Spesa di luglio: melone, pesche e melanzana sulla tavola

L’estate bussa alla porta e luglio apre le finestre sulla stagione più calda e solare dell’anno: è tempo di preparasi per le vacanze e per recuperare le energie spese durante l’inverno. Dopo il risveglio primaverile, il corpo è alla ricerca della perfetta forma fisica e mentale, così da affrontare con slancio la pausa estiva e la tanto temuta prova costume. La pelle e l’organismo sono alla ricerca di idratazione, nutrimento, sali minerali, così da recuperare l’energia persa con il caldo e attraverso il sudore.

La spesa corre in aiuto delle necessità alimentari del momento, offrendo una vasta scelta di prodotti idratanti ma anche in grado di proteggere gli organi che patiscono maggiormente il caldo: cuore, stomaco e intestino. Stop a cibi calorici e pesanti, ma via libera a prodotti dissetanti, ricchi di vitamine, sali minerali e sapore. Il banco della frutta e della verdura si trasforma in una fonte inesauribile di proposte, meglio se consumate crude e fresche per non perdere nessun beneficio.

Verdura

Melanzane

Per quanto riguarda la verdura, l’offerta per la tavola è molto ricca: le proposte estive rallegrano pietanze e ricette garantendo bontà, energia e benessere. Riconfermate anche a luglio patata e patata novella, cipolla, insalata gentile, aglio, carote, costa, fava, zucchina, pisello, cipollotto, rucola, tarassaco, erbetta, rapanello, cicorino, ceci, sedano, lenticchie, radicchio, valerianella e valeriana, scalogno e songino, gli ultimi asparagi, fagiolini novelli, pomodori, spinaci, sedano, cetrioli e rapanello.

=> Scopri le ricette con la melanzana


Nuova entrata per una delle verdure protagoniste dell’estate, la melanzana. Nota anche come Solanum melongena, questa verdura particolare è parte integrante della famiglia delle Solanaceae: ricca di sali minerali, vitamine, tantissima acqua e fibre, è un valido schermo contro i radicali liberi. Per eliminare il gusto amarognolo basta tagliarle a fette sottili, disporle in una ciotola con sale e premerle sotto un peso. L’acqua che viene eliminata andrà buttata più volte, risciacquando le fette velocemente prima dell’utilizzo. Esattamente come patate e pomodori verdi, la melanzana contiene la solanina, ovvero una tossina che viene prodotta come protezione contro funghi e insetti. La sua presenza può favorire intolleranze e tossicità, specialmente se la melanzana non è cotta adeguatamente, quindi favorire arrossamenti, problemi intestinali, ma anche vomito e cefalea. Per un consumo consapevole, dopo averla tagliata a fette sottili, depurata con sale e acqua, si più cuocere sulla piastra con aromi e spezie. Oppure, eliminando la buccia, trasformare in parmigiana, nonché impanare con pangrattato, formaggio, prezzemolo e menta tritata. Versatile, golosa, nutriente, è la regina della griglia estiva e si può gustare anche semplicemente con un filo d’olio, timo fresco spolverato e aglio crudo spremuto.

Per questo luglio sono tante anche le presenze tra gli aromi da sfruttare a piacimento per condire e insaporire, come acetosa, alloro, basilico, erba cipollina, finocchio selvatico, maggiorana, menta, origano, peperoncino, prezzemolo, rosmarino, salvia e timo.

Frutta

Pesche

La cesta della frutta, coloratissima e profumata, riconferma i protagonisti dell’estate: mele, frutta secca, le ultime fragole, ciliegie e duroni, frutti di bosco quali ribes, lamponi, fragoline di bosco, quindi albicocche e nespole. Nuovo ingresso per il colore arancione del melone e delle pesche, ma anche il viola intenso delle susine e il rosso carnoso della polpa dei primi fichi, di cui parleremo ad agosto. Le pesche sono amiche della linea grazie alla presenza di antiossidanti quali i composti bioattivi e fenolinici utili a contrastare l’obesità, ma anche a combattere problemi di diabete e cardiovascolari grazie alla presenza del potassio. Toccasana per gli occhi e la vista, le pesche prevengono le patologie tumorali, stimolano la difesa immunitaria, dissetano e drenano.

=> Scopri la ricetta del sorbetto alla pesca


Il melone, frutto succoso dal colore squillante, è un validissimo antiossidante e antitumorale naturale: aiuta a drenare, combatte la ritenzione idrica e la cellulite, protegge occhi e reni e favorisce l’abbronzatura. Per gustare l’offerta di stagione si può tagliare la frutta a cubetti, la si frulla dopo averla riposta per un’ora in refrigeratore. Mixate con menta e zenzero fresco e servite il tutto subito, come gelato super naturale e senza zuccheri aggiunti, insaporendo con una granella di mandorle e noci.

2 luglio 2018
Lascia un commento