L’estate è arrivata e siamo nel pieno della stagione più amata, caldo e sole non mancano come i ricchi prodotti di luglio. Frutta e verdura colorano il banco della spesa rendendo gli acquisti momenti di pura gioia, con la consapevolezza che la cesta sarà ricolma di benessere e vitamine. L’offerta è davvero ampia e molto varia, tanti i cibi che ridonano luce alla pelle grazie all’alta concentrazione di acqua e antiossidanti. Ma anche validi alleati per favorire e prolungare l’abbronzatura, una vera protezione interna per godere in particolare dei benefici dei raggi solari.

In questa stagione la voglia di cibi ricchi, corposi, complessi viene meno, in favore di un’alimentazione altamente benefica ma più light. Spazio perciò a insalatone, piatti fretti, macedonie, frullati e smoothie per idratare corpo e mente, al contempo depurando ed eliminando le scorie che appesantiscono il corpo. Un allenamento fisico che incomincia a tavola per abbattere gli ultimi chili di troppo in previsione della spiaggia e del mare. Freschezza, leggerezza e benessere sono le compagne di luglio che arricchiscono la tavola, così da fare la spesa in modo facile e immediato.

Verdura di stagione

Anche per luglio le riconferme del mese precedente sono molte, il banco della verdura offre ancora tante prelibatezze estive come ad esempio carciofi, asparagi, finocchio, fave, piselli, cipolline, spinaci, valerianella, broccoli, cavolo romano, cavoletti di Bruxelles, gli ultimi cavolfiori, cicoria e cicorino, rape, porro, ravanelli, sedano e lattuga, rucola, patate novelle, zucchine e fagiolini, aglio, ceci, carote, cetriolo, erba cipollina, fagioli, lenticchie, melanzane, peperoni, bietola, piselli e porri. Tra le novità o meglio come riconferma al massimo del suo splendore il pomodoro ottimo da gustare crudo senza condimenti, ricco di acqua, vitamine B, D, E, quindi minerali è un validissimo antiossidante contro i radicali liberi. Favorisce la diuresi e l’idratazione, quindi la digestione e il transito intestinale, è indicato per chi soffre di diabete grazie all’assenza o quasi di zuccheri.

Il mese è prodigo di doni e tra questi una vasta scelta di erbe aromatiche, insieme alla salvia riconfermata in precedenza è possibile gustare menta, rosmarino, basilico, timo, origano e maggiorana. La menta è ottima per favorire la digestione e rinfrescare, il rosmarino è un valido antiossidante naturale ma è sconsigliato per chi ha la pressione alta, mentre il basilico è ricco di sali minerali, vitamine A,B, C e acqua. Timo generoso di sali minerali, Vitamine e aminoacidi quali leucina, isoleucina, lisina, treonona, valina e triptofano.

L’origano invece possiede pochissime calorie, è un antisettico naturale ed è ricolmo di sali minerali e vitamine quali retinolo, riboflavina, riamina, niacina e acido folico. La maggiorana è un valido alleato contro l’influenza grazie all’alta percentuale di vitamina C. Infine, ovviamente in coppia con le zucchine, è possibile gustare i fiori di zucca, sia cotti in padella che aggiunti alla pasta per un sugo leggero, ma anche e principalmente fritti in pastella per un moderno tempura nostrano. Leggeri e gustosi contengono fibre, carotenoidi, molto ferro e sono poco calorici,

Frutta di luglio

Idratazione al massimo: ecco cosa regala la cesta della frutta del mese, tra le conferme è possibile imbattersi nelle ultime fragole e ciliegie, ma anche nelle succose albicocche, pesche, susine, quindi meloni, lamponi e mirtilli. Gli evergreen che non mancano mai fanno capolino per arricchire la tavola: pompelmo, limone, mela, pera, banana e avocado; mentre le vere novità sono ribes, more, nocciole e mandorle, quindi anguria e i primi fichi che conosceremo ad agosto. Il ribes è un frutto con un’alta concentrazione di acqua, sali minerali quali alcio, ferro, potassio, sodio, rame, zinco e fosforo, quindi vitamine e acidi organici. Antiossidante naturale depura e idrata, quindi protegge il corpo dall’azione delle influenze di stagione e delle allergie. Le more contengono vitamina A, B9, e C, acidi organici (citrico, malico, tartarico), calcio, potassio, manganese, pectine e antocianosidi. Sono antitumorali naturali, aiutano il cuore e contrastano il colesterolo. Mandorle e nocciole sono frutti evergreen sempre presenti, specialmente durante le feste natalizie, ma questo è il momento migliore per gustarle fresche sfruttando i loro benefici. Le mandorle contrastano l’invecchiamento, in particolare quello della mente, quindi combattono l’anemia, donano energia e garantiscono un carico di grassi buoni abbassando il colesterolo. Aiutano l’umore e fanno bene all’intestino. Mentre le nocciole contengono un buon quantitativo di proteine vegetali al pari di una bistecca, ma anche omega 9, fibre, vitamina E, B6, folati e tiamina e sali minerali.

1 luglio 2015
Lascia un commento