Ecco la tanto agognata estate: con giugno la stagione delle vacanze spalanca le finestre per accogliere i caldi raggi del sole ristoratore. Calore, energia, allegria, potenza e ricarica: tutto ciò che il mese di giugno offre attraverso il percorso scandito dai suoi trenta giorni. Ma principalmente tramite il cibo e le bevande tipiche della stagione. Fare la spesa sarà un tripudio di benessere, salute, idratazione e ricarica per affrontare con slancio il momento di relax e divertimento. Ultima corsa prima delle vacanze estive, giugno è noto proprio come il mese del sole.

Come sempre frutta e verdura protagoniste della spesa di questo periodo: succulenta, dissetante, prelibata e gustosa. La fragranza delle primizie di stagione, prodotti ideali per proteggere la pelle dai raggi del sole e favorire l’abbronzatura. Alcune conferme del mese precedente ma anche tante sugose, gustose, dolci e golose novità. Ingredienti essenziali per il benessere del corpo, che possono offrire un ricarico energetico e di sali minerali, utile ad affrontare i primi caldi. Fare la spesa sarà facile e divertente, un tripudio di profumi per animare la tavola con insalate, torte salate e dolci, carpacci vegan e macedonie.

Verdure

Tra le riconferme del periodo l’offerta appare copiosa: sul banco della verdura possiamo scegliere tra aglio, asparagi, broccoli, bietola, carota, cicoria, cipolla, fagiolini, fave, finocchio, lattuga, tutte le insalatine da taglio, patate e patate novelle, piselli, rabarbaro, ravanello, rucola, sedano, tarassaco, zucchina, erba cipollina, fagiolo, lenticchie, agretti, borragine, insalata gentile, insalata Iceberg, insalata riccia, lattuga, soncino e spinaci. Tra le novità cetriolo, fiori di zucca, ortica, i primi pomodori e peperoni, melanzane, friggitelli e taccole. I cetrioli sono ricchi di acqua quasi al 96%, privi di calorie, ricolmi di sali minerali e vitamine contenute in particolare nei semi e nella buccia. Favoriscono la digestione e la diuresi, contrastano il diabete, salvaguardano il cuore dal colesterolo e sono antitumorali naturali.

L’ortica è una pianta perenne con maggiore presenza durante il periodo estivo. Ricoperta da una peluria urticante, possiede grandi benefici: ricca di acqua, fibre, sali minerali, vitamine e flavonoidi. La peluria dell’ortica contiene serotonina utile per regolare l’umore e il sonno. Poco nota, è in realtà molto utile e salutare per il corpo perché stimola la diuresi e decongestiona, contrasta reumatismi, anemia, infiammazioni, febbre e depura i reni. Aiuta contro l’asma e le allergie, migliora la circolazione del sangue, riduce la depressione ed è un supporto importante contro il diabete. Giugno è anche il periodo delle taccole, una variante simile ai piselli di cui si può mangiare anche la buccia. Sono legumi ricchi di fibre, ottimi per favorire la circolazione intestinale, ripulire il sangue abbattendo gli alti livelli di glucosio. Valide per i regimi dietetici, sono ricche di sali minerali e vitamine.

Fiori di zucca, friggitelli, pomodori e peperoni arricchiranno la tavola dell’estate, per questo sarà possibile conoscerli nel dettaglio il mese prossimo. Le melanzane invece fanno capolino sul banco della verdura con il loro brillante colore viola: ottime alleate contro i tumori, svolgono un compito fondamentale come antiossidanti. Contrastano il colesterolo e preservano la salute del cuore, eliminano i radicali liberi e favoriscono un buon funzionamento del cervello. Aiutano le ossa, la digestione e il transito intestinale, sono ricche di vitamina B ma contengono la solanina, per questo è importante assumerle solo cotte. Ricca presenza anche di erbe aromatiche che rinfrescano la cucina, quali basilico, cedronella, crescione, erba cipollina, maggiorana, menta, prezzemolo, salvia, timo, valeriana e zafferano.

Frutta

Il banco della frutta appare ricco e succoso grazie alla presenza di molti protagonisti di maggio: cedro, lime, pompelmo, mela, pera, kiwi, arance, banana, avocado, nespole, ciliegie, amarene, fragole, i primi lamponi, ribes, uva spina. Tra le novità le albicocche, il melone e le prime pesche che conosceremo a luglio. Regine di giugno sono proprio le albicocche, ottime sia fresche che essiccate, che in versione marmellata. Dal gusto dolce, contengono vitamine, soprattutto carotenoidi, vitamina A e C, ma anche sali minerali: potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio. Ricche di fibre e acqua, sono un toccasana per l’intestino, ma svolgono anche il ruolo fondamentale di antiossidanti naturali. Al contrario, il nocciolo è considerato tossico.

1 giugno 2016
Lascia un commento