Con il caldo di questi giorni la voglia di mettersi ai fornelli decresce, di pari passo con la fame che diminuisce. Per la tavola estiva si prediligono piatti leggeri, freschi e ideali per il reintegro di sali minerali persi con il caldo e attraverso il sudore. In questo la spesa di luglio ci viene in soccorso, con una fornitura di frutta e verdura invitante e ricca di vitamine.

Continua l’abbondanza di colore e sapore data dalla frutta e verdura estiva, le quali riconfermano molti articoli della spesa di giugno con l’aggiunta di qualche novità. Vera regina della tavola di luglio è l’anguria, con il suo inconfondibile gusto dolce e una percentuale elevata di acqua (90%). Un frutto dissetante e rinvigorente, ricco di Vitamina A e Vitamina C. Per il resto della frutta molte le ripetizioni del mese precedente: dall’albicocca ideale per incentivare l’abbronzatura estiva, alle ultime ciliegie, amarene e fragole.

Queste buonissime da sole oppure in macedonia, ottime perchè ricche di vitamine C, B, E, K, sali minerali come sodio, ferro, potassio, fosforo e magnesio. Riconfermate anche le pesce dolci e succose, sia vellutate che pesca noce, nespole, pere, lamponi, ribes, amarene e uva spina come validi antiossidanti. Non ultimi il melone e la prugna, utilissima per il benessere del fegato grazie alla presenza della vitamina A, B1, B2 e C e di alcuni sali minerali: il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio.

Per quanto riguarda la verdura l’offerta rimane quasi del tutto invariata, con il pomodoro come protagonista di moltissimi piatti estivi. Unica nuova entrata la variante del pomodoro cuore di bue, ottimo in insalata, caprese oppure ripieno al forno. Riconfermati i cetrioli ricchi di acqua, la lattuga, tutte le insalate da taglio, la carota, la cicoria, il peperone gustoso alla brace o ripieno, la melanzana ottima grigliata o come base per la parmigiana. Infine immancabili le patate novelle, i ravanelli, i fagiolini, i piselli e le zucchine.

Abbondanza di proposte da gustare attraverso ricette semplici e leggere, per non appesantire il corpo, oppure attraverso pietanze più elaborate come la parmigiana o le verdure in pastella. Tra le quali non possiamo non citare i fiori di zucca, sempre molto amati e ambiti durante tutta la stagione estiva.

2 luglio 2012
Lascia un commento