Le temperature di questo periodo impongono un regime alimentare fresco e idratante, utile a contrastare l’afa del mese di agosto. E se le piogge improvvise e torrenziali non bastano a garantire refrigerio, la spesa di questo periodo porterà direttamente in tavola benessere e salute. È il momento delle tanto agognate vacanze, il tempo delle partenze e del relax. E se da una parte il tempo a disposizione è maggiore, dall’altra la voglia di mettersi ai fornelli è scarsa. Per questo l’ideale per rilassarsi è quello di preparare pasti leggeri, invitanti, rinfrescanti, magari realizzati velocemente.

Frutta e verdura le alleate migliori per il menu di agosto, a partire dalla colazione fino alla cena. Una vera ricarica di vitamine, sali minerali, antiossidanti, amici del benessere del corpo e della mente. La spesa di questo periodo perciò diventa una marcia in più contro la disidratazione favorita dal caldo. Valida alleata per rinfrescare pelle, corpo e principalmente la mente, reduce dallo stress dell’anno lavorativo e pronta a staccare in favore di riposo e relax.

Verdura di agosto

Confermate quasi tutte le verdure della stagione estiva, in particolare quelle del mese di luglio. Riflettori puntati quindi su fiori di zucca, friggitelli, peperoni, melanzane, ravanelli e piselli. Un’offerta generosa e piena di bontà, per creare pietanze nutrienti da affiancare alle classiche e idratanti insalatone estive. Una tavola colorata, vivace, profumata, dove non potranno mancare i fiori di zucca con il loro giallo intenso e solare. Si puliscono facilmente, deliziosi e delicati sono ottimi sia crudi che cotti. Ricchi di vitamina A, B1, B2, B3, B9 e C, sali minerali quali ferro, calcio, magnesio e potassio, contengono tantissima acqua e zero grassi.

I friggitelli sono mini peperoni verdi dal gusto dolce, e come i loro parenti stretti, sono un frutto ma vengono consumati come verdura. Contengono moltissima vitamina C, A, fosforo, ferro, magnesio, calcio e potassio. Entrambi si possono consumare sia crudi che cotti, svolgono un ottimo ruolo come antiossidanti e sono ricchi di fibre e acqua. I ravanelli, piccoli e leggermente piccanti, contengono pochissime calorie, ma sono generosi di vitamine C, B, ferro e zolfo. Quest’ultimo aiuta a purificare il sangue, bilanciando il PH e disintossicando l’organismo. Possiedono qualità calmanti sia per la tosse che per il sistema nervoso. Invece i piselli rientrano nella famiglia dei legumi e possono contenere acqua, proteine vegetali, fibre, carboidrati, acido folico, vitamina C, sali minerali quali potassio, magnesio, ferro e calcio. Sono poveri di grassi quindi ottimi per regimi alimentari dietetici.

Frutta di agosto

Grandi riconferme succose, per la frutta che potremo ancora gustare per tutto il mese di agosto: sulla tavola non potranno mancare cedro, lime, pompelmo, mela, pere, nespole, ciliegie, amarene, le ultime fragole, lamponi, ribes, uva spina e albicocche, melone, prugne, susine e pesche. Ingresso interessante per more, fichi, angurie e le prime mandorle. Le more aiutano a depurare il fisico grazie a elevate proprietà diuretiche e antireumatiche. Contrastano il colesterolo mantenendo le arterie pulite ed elastiche. Generose di acqua e minerali, contengono vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K e J, flavonoidi, acidi organici (citrico, malico, tartarico), pectine e antocianosidi. Antiossidanti perfetti combattono i radicali liberi e prevengono i tumori.

I fichi maturano in questo periodo e sono frutti dolci, golosi che possono rendere gustose moltissime ricette. Ricchi di fibre, garantiscono all’organismo energia, calcio, potassio, ferro e sali minerali, ma anche vitamina A, B e C. Leggermente lassativi, aiutano il transito intestinale, proteggono pelle, cuore, occhi e aiutano le ossa. Infine la vera protagonista del mese è l’anguria, con un quantitativo di acqua elevato pari al 93% e quasi senza zuccheri. Contiene la vitamina A, C, B6, quindi sali minerali quali potassio, fosforo, magnesio. Idrata, disseta, protegge il cuore perché contrasta il colesterolo e la presenza dalla citrulina previene l’ipertensione. Stimola la diuresi e la depurazione, svolge un ruolo utilissimo come antiossidante ed è una ricarica naturale in caso di abbattimento e spossatezza. Una fetta di anguria è un concentrato di benessere utile anche durante i regimi dietetici.

1 agosto 2016
Lascia un commento