Agosto porta in dono le vacanze tanto desiderate e attese, finalmente un po’ di relax da trascorrere senza i ritmi incalzanti della giornata lavorativa. Anche la routine alimentare solita si prende una pausa, ed è facile seguire un percorso più leggero e disintossicante. Il caldo e la voglia di riposo incentivano scelte più calibrate e salutari, come frutta e verdura in abbondanza. Intervallate da insalate di cereali e centrifugati alla frutta e verdura, un’idea vincente per contrastare caldo, afa e rimanere attivi anche durante il momento di pausa. Il mese è prodigo di offerte per la tavola delle vacanze, che siano pietanze da condividere con amici, famiglia o anche da soli, la proposta è comunque ampia. Come sempre, le riconferme di stagione sono tante, a cui si aggiungono nuove primizie e golosità che ci accompagneranno fino all’autunno, prima del cambio di clima e di proposte.

=> Scopri la spesa di luglio


Fare la spesa è facile, perché agosto è un mese amico della salute e della depurazione. Prediligere le attività locali, con una produzione a chilometro zero, è il modo migliore per gustare prodotti pieni di sapore, gusto e sani. Il mese offre l’occasione giusta per mettere in pratica i dettami della dieta mediterranea, ricaricando il corpo di sali minerali, acqua, vitamine e beneficiando dell’azione degli antiossidanti. Via libera a cene in terrazza, aperitivi casalinghi leggeri e golosi, oppure pranzi idratanti da portare in spiaggia per nutrire il corpo senza appesantirlo.

Verdura

Il banco della verdura offre tante riconferme del periodo estivo, in particolare quelle di luglio quali rabarbaro, barbabietole, lenticchie, rape, fagioli, legumi secchi, patate, patate novelle, lattuga, valerianella, sedano, sedano rapa, carote, rucola, tarassaco, cicoria, bietole, cipolle, cipollotto, ceci, fave, cicorino da taglio, scalogno, songino, aglio fresco, bruscandolo, finocchietto selvatico, asparagi selvatici, piselli, coste, spinaci, erbette, fagiolini, ravanelli, borragine, ortica. Protagonisti indiscussi zucchine, fiori di zucca, cetrioli, melanzane e pomodoro. Nuovo ingresso a piena maturazione per peperoni e friggitelli. Invariati gli aromi quali: aneto, rosmarino, timo, salvia, prezzemolo, menta, crescione, erba cipollina, alloro, basilico, maggiorana e origano.

=> Scopri come coltivare i peperoni


I peperoni, a dispetto della loro nomea, aiutano a reintegrare i liquidi e i sali minerali. Sono una ricarica preponderante di vitamina C, con quantitativi quattro volte maggiori rispetto agli agrumi. Contengono anche vitamina A, sali minerali e fibre, ma possono risultare indigesti perché la buccia contiene cellulosa. Inoltre contengono solanina, per questo devono essere consumati solo quando sono maturi e ovviamente previa cottura. Per una maggiore digeribilità vanno privati anche dei semi interni e della buccia.

Frutta

La cesta della frutta rimane la stessa del periodo, si potranno ancora gustare banane, ananas, mele, kiwi, mandorle, nespole, pere, albicocche, lamponi, ribes, mirtilli, more, meloni, cedri e limoni, pesche e susine. Arrivano angurie, fichi e la prima uva del periodo che conosceremo a settembre, presenze significative dell’estate. L’anguria è un toccasana per la salute perché ricchissima di acqua, offre un effetto saziante con un apporto calorico bassissimo e per questo è un frutto presente in tutte le diete. Fonte di sali minerali, vitamine, antiossidanti, amminoacidi dona benessere, rimineralizza e disseta. Al suo fianco possiamo trovare i fichi, ingresso gustoso del mese ottimi sia da soli che in crostata, con formaggi, in marmellata o nelle insalate del periodo. Generosi di sali minerali, vitamina B6, aminoacidi sono amici della pelle, della vista e dei denti. Risultano molto dolci e per questo non sono molto indicati per chi soffre di diabete.

1 agosto 2017
Lascia un commento