Sostenibilità: Whirlpool punta a rifiuti zero entro il 2022

Whirlpool Corporation conferma il suo impegno nella Green Economy attraverso i dati contenuti nel suo Report di Sostenibilità 2016. Nello specifico il documento fa il punto riguardo il percorso intrapreso dall’azienda verso una maggiore sostenibilità, in termini di riduzione sia dei consumi energetici che idrici. Evidenziato nel rapporto anche il contributo dei dipendenti della compagnia nel volontariato e per la sostenibilità sociale.

=> Scopri l’impegno di Whirlpool per l’Amazzonia

Confermati gli impegni assunti nel 2014 da Whirlpool per quanto riguarda il risparmio di energia e acqua, oltre all’ambizioso traguardo “rifiuti zero”, che l’azienda ha così riassunto:

  • Completa trasparenza sul 90% dei materiali dei nuovi prodotti entro il 2020;
  • 15% in meno di acqua entro il 2020 rispetto ai valori 2014;
  • 15% in meno di energia entro il 2020 rispetto ai valori 2014;
  • 0 rifiuti in discarica entro il 2022.

=> Leggi le proposte di Legambiente riguardo la Green Economy

Whirlpool ha inoltre dichiarato come nel 2017 sia attesa la definizione di nuovi e più ambiziosi obiettivi di sostenibilità. L’azienda ha fatto il punto sui risultati fin qui ottenuti, mostrando come alcuni dei traguardi individuati siano stati già oltrepassati:

  • -21% di consumo di energia;
  • -33% di consumo d’acqua;
  • -18% di emissioni CO2;
  • -32% di rifiuti prodotti.

Nel Report di Sostenibilità 2016 di Whirlpool è evidenziata inoltre l’implementazione di alcune attività volte a ridurre consumi elettrici, idrici e per la generazione di calore nei propri stabilimenti dell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).

A Cassinetta di Biandronno, Provincia di Varese, rinnovato il sistema di illuminazione (relativo a un’area di 55.000 mq) mediante la sostituzione di 650 lampade a sodio con 400 lampade a LED, per un risparmio del 64% sul consumo di energia. Il ricorso a un sistema di gestione integrato per l’energia, l’ambiente, la salute e la sicurezza per le sedi di Napoli e Siena ha invece ottenuto le certificazioni internazionali ISO 50001, ISO 14001 e OHSAS 18001.

4 luglio 2017
Lascia un commento