Il Trentino Alto-Adige è la regione più green d’Italia. A sostenere il primato della regione nel campo della sostenibilità ambientale è Fondazione Impresa dopo aver analizzato i dati raccolti da ISTAT, ISPRA, da Terna, da Sinab ed Enea.

Le cifre dei vari istituti di ricerca sono state incrociate prendendo in esame 21 parametri per misurare l’indice di sostenibilità delle varie Regioni italiane. Grazie all’enorme impegno profuso negli ultimi anni a sostegno dello sviluppo sostenibile il Trentino Alto-Adige ha totalizzato un punteggio elevato in tutte le categorie oggetto di valutazione.

Dall’agricoltura biologica alle energie rinnovabili, dalla raccolta differenziata alla bioedilizia la Regione, che vanta uno dei PIL più alti d’Italia, ha confermato che si può crescere anche a basso impatto, facendo della Green Economy un volano di ricchezza e occupazione.

Tra i primati detenuti dal Trentino Alto-Adige c’è la più vasta diffusione di licenze Ecolabel e il più alto numero di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici: 51,5 ogni 1.000 abitanti a fronte di una media italiana che non supera i 24,1.

La Regione è leader anche nel turismo ecosostenibile, grazie all’alto numero di piste ciclabili che attirano ogni anno migliaia di cicloturisti, a malghe vegetariane e agriturismi bio.

In tema di mobilità sostenibile, il Trentino ha fatto da pioniere all’impiego dell’idrogeno, utilizzato per programmi di mobilità urbana a basso impatto. Puntare sull’agricoltura biologica, la bioedilizia e il turismo sostenibile ha permesso alla regione di migliorare la qualità della vita della popolazione, attirando sempre più investimenti.

Non a caso la Provincia di Bolzano è risultata la più vivibile d’Italia, nonché una delle più ricche, con il tasso più basso di disoccupazione. Ulrich Stofner, direttore del Business Location Südtirol-Alto Adige ha espresso soddisfazione per il primo posto ottenuto dal Trentino Alto-Adige nella classifica delle regioni italiane più green:

Questi nuovi risultati non fanno altro che mettere ulteriormente in luce l’impegno della Provincia di Bolzano verso sostenibilità e rispetto dell’ambiente. Il nostro territorio si conferma il luogo ideale per le imprese che operano nel settore della Green Economy, grazie a un ecosistema fondato su innovazione e sviluppo, alla presenza di fonti rinnovabili e al costante sostegno alla ricerca di energie alternative.

Al secondo posto della classifica troviamo le Marche, che vantano la potenza solare-fotovoltaica installata più elevata d’Italia pari a 654,8 Kw ogni 1.000 abitanti e il maggior numero di punti vendita di prodotti biologici, 16 ogni 1.000 abitanti.

Al terzo posto si classifica la Valle d’Aosta, che ha totalizzato un punteggio elevato nella gestione dei rifiuti e nella produzione di elettricità da fonti rinnovabili.

6 febbraio 2015
In questa pagina si parla di:
Via:
Immagini:
I vostri commenti
renato, sabato 7 febbraio 2015 alle10:03 ha scritto: rispondi »

Buongiorno.Complimenti alla Regione Trentino Alto-Adige e in particolare alla Provincia di Bolzano.Gradirei sapere se la suddetta regione ha la stessa disponibilita' economica/strutturale(progetti,servizi, controlli amministrativi e gestionali) delle altre Regioni non a Statuto speciale.Mi piacerebbe ricevere una tabella dalla quale risulti il paragone ad esempio con il Piemonte.Con questo non voglio sminuire la serieta' delle persone che lavorano nella suddetta Regione/Provincia anche perche' ho potuto apprezzarla avendo lavorato a Bolzano.Distinti Saluti.

Lascia un commento