Sostenibilità: Enel si conferma tra le 120 aziende più green al mondo

Enel si conferma tra le 120 aziende più green al mondo. A stabilirlo è l’edizione dicembre 2018 dell’indice Euronext Vigeo-Eiris World 120, che tiene conto della revisione operata in corrispondenza del secondo semestre di quest’anno e che segue quella pubblicata sei mesi fa. Analizzate in quest’occasione circa 1.500 società, le principali in termini di capitale “flottante” in Europa, Nord America e nell’area Asia-Pacifico.

La presenza di Enel tra le 120 aziende più sostenibili secondo l’indice Euronext Vigeo-Eiris World 120 si riflette anche a livello regionale, con l’azienda inserita anche tra le 120 imprese più green nell’area Euro (Eurozone 120) e nel Vecchio Continente (Europe 120). Valutate in questo caso le 500 maggiori società con il più alto capitale flottante per le rispettive zone d’interesse. Una triplice presenza che Enel può vantare sin dalla primissima edizione degli indici, avvenuta sei anni fa.

=> Scopri le Intelligent charging solutions di Enel

A Enel viene riconosciuto il ruolo di primo piano dell’azienda nella promozione di un modello energetico a basse emissioni che vede nelle rinnovabili, nelle soluzioni energetiche sostenibili e nella digitalizzazione i punti di forza. Riconosciuto dai redattori dell’indice anche il processo di implementazione di pratiche di gestione aziendale responsabili, soprattutto nella “corporale governance”, nella strategia ambientale e per i diritti umani.

=> Leggi di più sull’accordo tra evway ed Enel X per la ricarica delle auto elettriche

Ammessa a tutti e tre gli indici (World 120, Eurozone 120 ed Europe 120) anche Endesa, controllata spagnola di Enel. Un riconoscimento per Enel che va ad aggiungersi a quelli già ottenuti ovvero il Dow Jones Sustainability Index, il FTSE4Good Index, gli indici STOXX Global ESG Leaders, il Carbon Disclosure Leadership Index, l’OEKOM “Prime”, gli indici ECPI, gli indici Thomson Reuters/S-Network ESG Best Practices, Thomson Reuters Diversity & Inclusion, l’Integrated Governance Index e la classifica Equileap’s Top 200 sull’uguaglianza di genere.

5 dicembre 2018
Lascia un commento