Recuperare dopo una notte in cui si è dormito male è il desiderio di molti. Capita alle volte, per motivi che vanno dallo stress ai continui colpi di tosse, di non riuscire a riposare al meglio e fare fatica a “ingranare” al mattino seguente. Alcuni consigli potrebbe rivelarsi efficaci per ridurre gli effetti negativi da sonno disturbato.

=> Leggi consigli e rimedi naturali per dormire bene

In caso di sonno disturbato non sempre però la risposta è nell’assunzione di caffeina, come facilmente si potrebbe pensare. Almeno è quanto sostenuto dal Dott. Neil Stanley, che ha indicato 5 consigli utili per superare gli effetti del dormire male. Ecco quali sono:

  • Alzarsi dal letto appena svegli senza attendere oltre è un modo, spiega Stanley, per partire con più slancio ed energie.
  • Aprire le finestre per far entrare un po’ d’aria fresca, così come cominciare la giornata con una buona colazione.
  • Completare prima possibile la lista delle cose da fare, togliendo di torno gli impegni più gravosi per primi.
  • Per risvegliare la propria mente rapidamente è possibile praticare un po’ di esercizio leggero al mattino, anche semplicemente una camminata di 20 minuti. Qualora si disponga di sufficiente tempo è indicata la pratica di lezioni Yoga o Pilates.
  • Evitare di consumare troppa caffeina è un altro punto cardine secondo Neil Stanley. Quella che è spesso vista come la “panacea” del poco sonno o del restare svegli a ogni costo può rivelarsi un boomerang: secondo l’esperto assumerne troppa può alla lunga sortire l’effetto opposto, oltre a presentare diversi effetti collaterali.

12 aprile 2017
Fonte:
Lascia un commento