Sarà capitato a molti di perdere, anche solo momentaneamente, il proprio cane: basta un attimo di distrazione e Fido non è più in giardino, si è divincolato dal suo guinzaglio o si è lanciato nell’inseguimento di qualche preda lontana. Il dolore della scomparsa è incommensurabile e porta, nella totalità dei casi, a lunghe ed estenuanti ricerche pur di riabbracciare il proprio amico a quattro zampe. Si pensi a quanto ancor più grave sia il caso di un militare che, di ritorno dopo mesi in missione, non trova più il suo cucciolo ad attenderlo a casa.

>>Scopri la vicenda del cane ritrovato grazie a Facebook

È quanto è successo al luogotenente Brandon Harker, di ritorno negli Stati Uniti dopo nove mesi passati in Afghanistan. A differenza di tanti video quotidianamente caricati su YouTube, con scene strappalacrime di soldati che riabbracciano i loro cani, ad attenderlo alla porta non vi era il suo adorato Labrador.

Il tutto nasce da una cattiva gestione dell’animale durante la sua assenza: le persone a cui il Labrador è stato affidato, infatti, han ben decido di sbarazzarsene donandolo a terzi. Purtroppo, non essendo stato registrato il numero di telefono dei nuovi proprietari, per Harker è rimasta un’unica risorsa: Internet. Così, armato di mouse e tastiera, ha pubblicato un appello su Craiglist, popolare sito d’annunci a stelle e strisce:

Sto solo cercando di ritrovare il mio cane, siccome è stato erroneamente consegnato a terzi o venduto senza il mio permesso mentre ero dispiegato all’estero.

Sebbene il cane non sia ancora stato ritrovato, quel che è successo dopo l’annuncio è qualcosa di unico: migliaia di persone si sono mobilitate per aiutare il militare, tanto che qualsiasi angolo di Internet – tra siti personali, social network, portali di condivisione video e d’annunci – riportano messaggi accorati per la ricerca del Labrador. La pagina Facebook cresce di giorno in giorno ed è stata organizzata anche una raccolta fonti autonoma, già arrivata a oltre 700 dollari, affinché l’uomo riabbracci presto il suo amico a quattro zampe.

1 agosto 2013
Fonte:
Lascia un commento