È da oggi disponibile sul sito del Gestore Servizi Energetici il “Rapporto Statistico 2010 – Solare Fotovoltaico“. In attesa di conoscere il futuro del settore dopo l’approvazione del tanto atteso Quarto Conto Energia, il rapporto si rivela un utilissimo strumento di analisi del fotovoltaico italiano, fornendo numerosi dettagli non solo sul numero, la potenza e la produzione degli impianti fotovoltaici, ma anche su altri fattori quali le caratteristiche degli impianti installati e la diffusione a livello regionale e provinciale.

Il primo aspetto importante è che, al 31 dicembre 2010, sono state installate ben 155.977 unità fotovoltaiche in grado di produrre 3.470 MW. Sia la potenza installata che la produzione hanno dunque registrato una crescita rispettivamente del 119% e del 203% rispetto al 2009.

Rispetto all’anno 2009, inoltre, in quasi tutte le Regioni è aumentata la dimensione media e il numero degli impianti. In generale, gli impianti presenti al Sud tendono ad avere dimensioni medie maggiori rispetto che al Nord, ma è bene sottolineare che al Nord sono installati circa il 58% degli impianti, che diventano circa il 25% al Sud e il 17% al Centro.

In particolare, gli impianti più grandi sono presenti in Puglia (70,9 kW di potenza media), seguita da Marche, Molise e Basilicata (circa 31 kW). Per quanto riguarda invece il numero, nelle Regioni del Nord (Lombardia in testa, seguita dal Veneto), risultano installati circa il 58% degli impianti, in quelle del Sud il 25% e, infine, nelle Regioni del Centro circa il 17%.

Osservando la situazione a livello provinciale, invece, i contributi più elevati in termini di potenza appartengono a Lecce e Brindisi (5% e 4,5% rispettivamente), seguite da Ravenna, Cuneo e Bolzano rispettivamente con il 3,7%, il 3,2% e il 3,1%.

L’analisi contiene, infine, numerosi altri aspetti tecnici relativi agli impianti fotovoltaici, quali, ad esempio, le caratteristiche dei moduli, la tipologia dei soggetti responsabili, l’irraggiamento solare, i dati sugli impianti ubicati a terra e i dati sugli incentivi erogati nell’anno 2010.

5 maggio 2011
Lascia un commento