Riqualificare un edificio di 120 anni trasformandolo in appartamenti autosufficienti e sostenibili: è il Solar Phileas, progetto dell’Atlantic Challenge, team francese che partecipa all’edizione 2014 di Solar Decathlon Europe.

Il Cap 44 è un edificio che si trova nel distretto di Bas-Chantenay, a Nantes, Francia: è uno dei primi edifici in cemento armato al mondo ed è parte dell’identità locale. Inoltre, è importante dal punto di vista architettonico, dato che il suo stile è stato copiato in migliaia di edifici in tutto il mondo negli anni a venire.

Per evitare una ulteriore espansione urbana della città, prevista dalle istituzioni locali per far posto allo sviluppo di Nantes, il team di studenti progettisti ha proposto un progetto di riqualificazione completamente diverso: una riqualificazione del Cap 44, per fare spazio ad appartamenti auto sufficienti.

La struttura dell’edificio è stata integrata con delle spaccature trasversali e longitudinali, in modo da permette alla luce di penetrare negli spazi: in questo modo, gli abitanti degli appartamenti potranno sopperire a riscaldamento e illuminazione artificiale. La posizione e l’orientamento strategico degli appartamenti contribuirà a migliorare le condizioni termiche del palazzo.

Pannelli solari sul tetto permetteranno di alimentare gli appartamenti e, contemporaneamente, una piccola serra: inoltre, il progetto prevede la creazione di una fattoria urbana sostenibile nei pressi del Cap 44.

Inoltre, gli appartamenti dei piani superiori saranno costituiti da moduli trasportabili, in modo da poterli smontare e integrare con nuovi progetti.

In vista del Solar Decathlon europeo, l’Atlantic Challenge team costruirà un prototipo dimostrativo a Versailles, dove avrà luogo l’edizione 2014 del celebre contest per progettisti: un appartamento da 750 metri quadrati con una serra integrata.

2 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento