Terza tappa per Solar Impulse, l’aereo a energia solare progettato da Bertrand Piccard e André Borschberg, che sta effettuando un volo coast to coast negli Stati Uniti. Malgrado il tornado che nella notte di venerdì si è abbattuto sulla zona di Saint Louis, è lì che è atterrato Solar Impulse, partito dal Dallas-Fort Worth International Airport.

Il viaggio San Francisco-New York che il Solar Impulse sta effettuando è un’impresa unica nel suo genere: nessuno ha mai sorvolato l’intero spazio aereo americano con un veicolo alimentato esclusivamente tramite pannelli fotovoltaici. Dopo lo scalo di Phoenix, l’opportunità di effettuare il viaggio era stata messa in discussione a causa dei forti temporali che hanno colpito il Lambert-St. Louis International Airport: lo stop forzato avrebbe comportato un grave ritardo sulla tabella di marcia della società, per cui il pilota e ideatore Bertrand Piccard ha deciso di partire ugualmente, dopo aver a lungo consultato la sua squadra.

Questa è la terza “avventura” per Solar Impulse: l’aereo è decollato da San Francisco il 3 di maggio scorso, arrivando a Phoenix il giorno successivo, grazie alle 11.628 celle fotovoltaiche e ai sistemi di accumulo di energia che gli permettono di volare anche in notturna. La seconda tappa, Phoenix-Dallas, ha coperto la distanza di 1541 km, un record per un aereo a energia solare con equipaggio a bordo.

La tappa dal Dallas-Fort Worth International Airport a St. Louis è stata certamente la più complessa a causa delle nubi che non hanno permesso un’irradiazione ottimale delle celle solari, ma nonostante questi impedimenti l’aereo solare è atterrato senza troppi problemi dopo 21 ore e 22 minuti di viaggio, all’1 di notte del 4 giugno. La distanza di 1,040km da Dallas a St Louis è stata completata a una velocità media di 49 km/h (26 nodi).

La prima impresa effettuata dal team di Bertrand Piccard e André Borschberg è stato il volo internazionale del 2011, mentre il primo volo intercontinentale è stato effettuato nel 2012. Il Clean Generation Initiative -progetto collaterale di Piccard e Borschberg- vuole infatti usare questi test per sensibilizzare responsabili politici e imprese ad adottare e sviluppare tecnologie pulite di trasporto: dopo aver inaugurato la tratta West Coast alla East Coast degli Stati Uniti, la prossima impresa annunciata dal team del Solar Impulse sarà un viaggio attorno al mondo fissato per il 2015.

La quarta tappa dell’aereo solare è prevista a Washington D.C. per la prossima settimana.

5 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
BBC
Lascia un commento