Solar Impulse, un aereo ad energia solare

Mentre molta attenzione viene posta su autovetture e camion elettrici nel comparto del trasporto ecologico, il settore aereo registra, almeno per ora, una quota di innovazione “verde” di minore forza. Ma proprio in questi giorni è stato presentato il primo aereo solare, il Solar Impulse, che potrebbe davvero diventare il primo passo di una inversione di tendenza.

Alimentato, come detto, ad energia solare (le 12000 celle solari coprono le ali e caricano le batterie che azionano i 4 motori ad elica), il velivolo è stato costruito e ideato da Bertrand Piccard e presentato all’aeroporto di Dubendorf, in Svizzera.

Questo aereo solare era stato annunciato fin dal 2003 tramite i riscontri positivi di uno studio di fattibilità, e quello stesso anno la notizia era stata rilanciata in tutto il mondo. Fra il 2004 e il 2006 ne era poi stato sviluppato il concept; fra il 2007 e il 2009 ecco giungere finalmente la produzione del prototipo Hb-Sia (di 61 metri). Per il 2011 è invece già annunciata la costruzione della versione evoluta HB-SIB (di 80 metri).

L’aereo si estende su 61 metri, pesa circa 1500 chilogrammi, e prima di volare sosterrà ovviamente severe prove di giorno e di notte per essere sicuri che può mantenere l’autonomia nei cieli in tutte le condizioni. La versione finale del velivolo non volerà comunque fino al 2012, quando tenterà di attraversare l’Atlantico. Dopo di ciò, verrà impegnato in un tour mondiale, suddiviso in cinque tappe.

Per realizzare questa impresa, Piccard ha avuto l’aiuto di Solvay, Omega e Deutsche Bank e anche del Politecnico di Losanna. Ricordiamo che lo scienziato è famoso per aver fatto il giro del mondo nel 1992 a bordo di un pallone aerostatico.

30 giugno 2009
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento