L’avventura del Solar Impulse 2 sta per giungere al capolinea. L’aereo alimentato esclusivamente da energia solare ieri intorno all’1 ora locale è decollato dall’aeroporto internazionale de Il Cairo in Egitto alla volta di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Si tratta della diciassettesima e ultima tappa del giro del mondo del Solar Impulse 2, un’impresa iniziata il 9 marzo del 2015 proprio nella metropoli araba.

L’ultima tappa dell’avventuroso viaggio nei giorni scorsi era stata rimandata a causa di un lieve malessere del pilota Bertrand Piccard. Per guidare il mezzo bisogna essere in perfette condizioni di salute, perché il pilota resta da solo per ore in una cabina non pressurizzata esposta a grandi escursioni termiche. Il team fa sapere che Piccard dopo il decollo ha trascorso una notte turbolenta e non è riuscito a dormire bene a causa delle temperature proibitive e delle numerose turbolenze.

A dispetto delle tante difficoltà incontrate durante il viaggio, i due piloti svizzeri che si sono alternati alla guida e l’intero staff non nascondono il loro entusiasmo per essere arrivati a un passo da un’impresa che sembrava impossibile. Il Solar Impulse 2 è riuscito a volare a zero emissioni giorno e notte, sfruttando solo l’energia solare prodotta dalle 17.248 celle fotovoltaiche al silicio che ricoprono le ali e il resto del velivolo.

In un messaggio apparso circa 4 ore fa sulla pagina Facebook dedicata all’impresa il team del Solar Impulse, lanciando l’hashtag #futureisclean (il futuro è pulito), ha dichiarato:

Tra 15 ore atterreremo ad Abu Dhabi portando a termine il primo giro del mondo in aereo solare. Un traguardo frutto di ben 13 anni di lavoro.

Decine i commenti entusiasta dei sostenitori dell’impresa, che vedono in questa tappa finale non un punto di arrivo bensì un nuovo inizio.

Il giro del mondo del Solar Impulse è riuscito nel suo intento principale: far comprendere all’umanità intera che l’era dei fossili si sta avviando al tramonto, sostituita da una nuova alba in cui le potenzialità infinite delle energie rinnovabili potranno finalmente essere sfruttate in tutti i settori, aviazione civile inclusa.

25 luglio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento