Nuovo record di volo per il Solar Impulse 2, l’aereo solare progettato dai piloti svizzeri Bertrand Piccard e André Borschberg. Il velivolo a zero emissioni, impegnato in questi giorni nel suo primo giro del mondo, è riuscito a volare per ben 80 ore consecutive alimentato esclusivamente dall’energia solare delle 17.249 celle fotovoltaiche che ne ricoprono la superficie.

Il record di volo di 80 ore è stato registrato mentre alla guida di Solar Impulse 2 c’era André Borschberg. I due piloti svizzeri, ideatori dell’aereo solare, stanno pilotando l’aereo a turno nelle varie tappe del giro del mondo, coordinati da terra dal loro team.

Volando per 80 ore di fila senza toccare terra il Solar Impulse 2 è riuscito a battere il record di 76 ore detenuto da Steve Fossett, il pilota americano che nel 2006 registrò il volo in solitaria più lungo mai effettuato senza rifornimenti e soste a bordo del Virgin Atlantic Global Flyer.

La tappa di André Borschberg non si è però ancora conclusa. Il record potrebbe risultare alla fine ancora più difficile da battere perché prima di raggiungere la meta finale della sua tappa, un aeroporto delle Hawaii, il pilota dovrà volare per altre 40 ore. Piccard ha commentato con soddisfazione l’importante traguardo appena raggiunto:

Chi avrebbe mai potuto immaginare che un aereo solare volasse così a lungo? Questo dimostra che le tecnologie pulite possono raggiungere obiettivi impossibili.

Si tratta della tredicesima tappa del giro del mondo di Solar Impulse 2. L’aereo è decollato dall’aeroporto di Nagoya in Giappone all’inizio della settimana. La partenza di questa tappa era prevista dall’aeroporto di Nanjing, in Cina, ma a causa delle cattive condizioni meteorologiche l’aereo solare è stato costretto ad atterrare prima del previsto in Giappone.

Un contrattempo che non ha scoraggiato i due piloti. Il team di Solar Impulse ha approfittato della tappa forzata in Giappone per promuovere le potenzialità dell’energia solare nell’aviazione civile.

Una campagna di sensibilizzazione e divulgazione che costituisce l’obiettivo principale del giro del mondo, con tappe nelle università e nei principali centri di ricerca dei diversi continenti.

La tappa successiva del viaggio di Solar Impulse 2 sarà dalle Hawaii a Phoenix, in Arizona. Successivamente l’aereo sorvolerà gli Stati Uniti, per poi approdare in Europa e da lì dirigersi nuovamente ad Abu Dhabi dove la straordinaria impresa ha avuto inizio.

2 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento