Si chiama Snuffles ed è un adorabile cucciolo di Pastore Belga Tervueren di soli 5 mesi. Il piccolo è da tempo ospite del centro per animali Dog’s Trust Rehoming Centre di Uddingston, vicino a Glasgow. Vittima del pregiudizio, è stato rifiutato da ben quattro famiglie, colpite negativamente da una sua particolarità fisica che lo rende unico. Il cane possiede infatti due tartufi, cioè due nasi, un difetto piuttosto raro che fa diventare il suo aspetto molto più interessante.

Il cane è nato con un raro difetto congenito che rende il suo muso particolare: il tartufo appare scisso verticalmente così da creare due narici separate. L’impatto è quello di osservare un cane con due nasi distinti. La divisione, che parte internamente dal suo palato, gli consente inoltre il movimento autonomo dei due apparati. Questa sua unicità lo ha reso strano agli occhi dei visitatori, che ne hanno rifiutato l’adozione. Eppure Snuffles è un cane simpatico e affettuoso, come sostiene la responsabile del centro Sandra Lawton:

Nonostante non possieda l’aspetto di Lassie ha un cuore davvero d’oro, può considerarsi perciò un cane unico, uno su un milione.

La pubblicità ricavata dalla pubblicazione di un articolo sul Mirror ha permesso a Snuffles di far conoscere la sua bellezza rara, cancellando per sempre i timori legati al suo aspetto singolare. Il centro è stato così sommerso da chiamate e richieste di adozione per il cucciolone, arrivate da tutto il mondo. E dopo una selezione mirata, lo staff ha individuato alcuni potenziali proprietari.

Per lui si cerca solo il meglio e, durante la fase di conoscenza, il cane ha potuto interagire con alcuni potenziali proprietari. Il più accreditato tra tutti ha stabilito con Snuffles un feeling particolare, creando subito una sintonia immediata e un buon livello di affetto. Ai suoi occhi il cane non possiede particolarità rilevanti, oppure difetti, se non la perfetta sintonia< che tanto stava cercando.

11 febbraio 2014
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, martedì 11 febbraio 2014 alle23:41 ha scritto: rispondi »

Spero non sia dovuto alla vicinanza di centrali nucleari. I Simpson docent .

Lascia un commento