Snack senza glutine per bambini: ricchi di zucchero, pochi i nutrienti

Gli alimenti per bambini che soffrono di celiachia potrebbero non essere completamente sani. Un recente studio ha svelato che gli snack senza glutine destinati ai più piccoli abbondano di zuccheri.

Spesso pensiamo che proprio per il fatto che sono senza glutine questi snack dovrebbero essere più sani rispetto agli altri snack che si trovano sugli scaffali dei supermercati. Invece secondo l’Università di Calgary in Canada gli snack senza glutine destinati ai bambini che soffrono di celiachia conterrebbero almeno il 10% di calorie e sarebbero privi di valori nutritivi.

=> Scopri quando la dieta senza glutine è salutare per i non celiaci

Gli snack senza glutine conterrebbero troppi zuccheri, sali e grassi come la maggior parte dei cibi di questo tipo. Malgrado l’etichetta gluten free non porterebbe alcun beneficio, perché si tratterebbe comunque di alimenti trasformati definibili come non salutari. Charlene Elliott, principale autrice dello studio, ha fatto presente che:

Alcuni genitori scelgono una dieta priva di glutine perché ritengono sia più salutare per i loro figli. Se si tratta sotto il profilo nutrizionale questi alimenti senza glutine confezionati, non sembrerebbe affatto una scelta da privilegiare.

In chi soffre di celiachia il consumo di glutine può innescare una risposta autoimmune che danneggia l’intestino e interferisce con l’assorbimento dei nutrienti. Ecco perché sempre più persone evitano cibi che contengono glutine derivante dai cereali.

=> Leggi perché i cibi senza glutine contengono più grassi, ma meno proteine e fibre

Molti scelgono questi prodotti alimentari anche se non hanno un’intolleranza al glutine, credendoli più sani. I ricercatori hanno scoperto, operando dei confronti fra alimenti nelle varie catene di supermercati, che la maggior parte dei prodotti senza glutine è fatta di riso, di mais o di fecola di patate e quindi sono meno nutrienti rispetto ai prodotti trasformati che contengono grano.

Secondo gli esperti, indipendentemente dal tipo di dieta che si segue, i genitori dovrebbero cercare di evitare il più possibile i prodotti alimentari confezionati o lavorati. I risultati della ricerca hanno ottenuto anche il parere positivo di molti altri nutrizionisti che non hanno partecipato allo studio e che sono convinti della necessità di scegliere un’alimentazione sana per i più piccoli.

25 luglio 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento