Smog record a Milano e Torino. Nelle due metropoli del Nord Italia i livelli di inquinamento atmosferico sono risultati tali da far scattare i primi provvedimenti di limitazione per il traffico e di incentivo all’utilizzo del trasporto pubblico da parte di lavoratori e famiglie.

A Milano i provvedimenti d’urgenza sono scattati in seguito al superamento dei livelli di smog per il decimo giorno consecutivo: PM10 oltre la soglia giornaliera di 50 mibrogrammi/metro cubo. In arrivo anche disposizioni volte a favorire l’impiego dei mezzi del trasporto pubblico locale.

Settimana difficile anche per gli abitanti di Torino, che vedono prospettarsi giornate da “bollino rosso” per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico. I livelli di PM10 registrati nel capoluogo piemontese sono compresi tra 50 e 100 microgrammi per metro cubo.

Si sono rese necessarie iniziative, come ha spiegato il sindaco torinese Piero Fassino, che risultino in grado di alleggerire il carico di smog cittadino e al contempo di stimolare l’utilizzo del trasporto pubblico:

Si tratta di un impegno concreto che fa leva anche sulla partecipazione e sulla responsabilità dei cittadini di Torino. La difesa della qualità dell’aria che respiriamo è un bene che tutti siamo chiamati a preservare e per i quali tutti possiamo contribuire. Con i provvedimenti dei prossimi giorni la Città farà la sua parte.

Milano

Secondo quanto disposto dal sindaco Giuliano Pisapia, a partire da oggi e fino a venerdì saranno in vigore le seguenti disposizioni:

  • Divieto di circolazione per i veicoli diesel Euro 3 sprovvisti di filtro anti-particolato: stop dalle 8:30 alle 18 per le vetture private; dalle 7:30 alle 10 per i mezzi commerciali.
  • Gli impianti di riscaldamento vedono ridotte le temperature massime, che passano da 20 a 19 gradi, mentre la durata massima consentita passa da 14 a 12 ore.
  • Trasporto pubblico gratuito per bambini under10 e relativi accompagnatori.
  • Abbonamenti giornalieri al servizio BikeMi gratuiti.

Torino

A Torino non è previsto per il momento alcun provvedimento di limitazione del traffico, ma soltanto una campagna di incentivazione all’utilizzo della mobilità sostenibile pubblica.

Giovedì e venerdì sarà attiva la campagna “Lascia l’auto, viaggia gratis”. Due giorni durante i quali sarà consentito l’utilizzo gratuito dei mezzi pubblici torinesi, metro e 88 linee della rete urbana e suburbana, dalle 5 fino alle 24. Coinvolti nell’iniziativa i mezzi GTT, che fornirà un servizio potenziato, e quelli Extra.TO.

9 dicembre 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento