La pessima qualità dell’aria che si respira in decine di capoluoghi preoccupa i cittadini italiani, che invocano un maggiore impegno delle istituzioni nella lotta allo smog. Per conoscere la qualità dell’aria nella propria Regione e valutare l’efficacia degli interventi messi in atto dalle amministrazioni locali da oggi gli internauti hanno uno strumento in più: il portale MONIQA.

Il progetto è stato curato dall’équipe del Professor Giuseppe Anastasi dell’Università di Pisa. Anastasi, a capo del laboratorio nazionale Smart Cities, ha ideato uno strumento intuitivo che permette di consultare facilmente i dati sulle polveri sottili. È sufficiente selezionare dal menù a tendina la propria Regione di residenza per accedere a una mappa interattiva che indica le concentrazioni di PM10, PM 2.5, benzene, NOx, ozono, monossido di carbonio, azoto e biossido di zolfo.

Cliccando sul Comune di interesse appariranno i dettagli sui livelli di polveri sottili rilevati dalle varie centraline dislocate sul territorio. Il sistema permette di filtrare la ricerca anche per singoli inquinanti. Come ha illustrato Giuseppe Anastasi:

Il servizio non ha ovviamente carattere di ufficialità, ma ha lo scopo di presentare i dati sulla qualità dell’aria in maniera facilmente comprensibile ai cittadini.

I dati sono considerati attendibili in quanto aggiornati in tempo reale con le rilevazioni delle Agenzie Regionali per la Protezione Ambientale (ARPA). In base alle concentrazioni di polveri sottili sulla mappa compaiono nuvolette di diverso colore. L’azzurro indica una qualità dell’aria buona; il verde discreta; l’arancione mediocre; il rosso scadente; il viola pessima.

Le prime due classi indicano che le concentrazioni di inquinanti non hanno superato le soglie di sicurezza previste dal D.Lgs. 155/2010. Le altre tre classi invece segnalano uno sforamento di gravità variabile.

Per facilitare l’accesso ai dati sull’inquinamento atmosferico nei Comuni italiani i ricercatori pisani hanno sviluppato anche un’applicazione per smartphone. L’app di MONIQA è disponibile gratuitamente per il download su Google Play, per tutti i dispositivi mobili dotati di un sistema operativo Android.

9 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento