Smartphone vicino al letto rischio per la salute, colpa delle luci blu

Gli smartphone rimasti accesi mentre dormiamo potrebbero rappresentare un serio rischio per la nostra salute. Recenti ricerche hanno dimostrato che sarebbe opportuno spegnere i dispositivi elettronici prima di andare a letto.

In questo modo si potrebbero prevenire gli effetti collaterali dovuti all’inquinamento luminoso. Secondo gli esperti la luce blu dei dispositivi elettronici e quindi anche degli smartphone potrebbe avere un impatto non irrilevante sulla nostra salute, al pari dei rischi del fumo e della dieta non regolare. Il problema è che non molti sono a conoscenza di quanto sia pericolosa questa forma di inquinamento.

=> Leggi di più su sigarette elettroniche e rischio polmonite

A gettare ombre inquietanti su questo rischio sono i responsabili del Servizio Sanitario Nazionale inglese, che forniscono delle raccomandazioni con un rapporto annuale su come evitare fumi, rumori, prodotti chimici domestici e inquinamento luminoso.

=> Scopri di più sul rapporto tra smartphone e rischio tumore e infertilità

Si pensa anche che quest’ultimo in particolare, specialmente nelle forme rappresentate dall’illuminazione degli edifici o da quella pubblica, possa avere la capacità di interrompere i ritmi quotidiani dell’organismo, favorendo il manifestarsi di diverse malattie.

Gli esperti avvertono che l’impatto sulla salute umana è pesante e che tutto ciò aggrava anche le spese sanitarie a causa di molte persone colpite dalle patologie. Richiamano anche alla responsabilità individuale, sottolineando come ciascuno di noi abbia il dovere di contribuire quotidianamente alla riduzione dell’inquinamento.

5 marzo 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento