Smartphone in bambù: arriva ADzero

Si chiama ADzero ed è il primo prototipo di smartphone in bambù, che promette di coniugare tecnologia e sostenibilità. Il telefono, presentato ufficialmente nei giorni scorsi, ha infatti caratteristiche che lo rendono competitivo con i più moderni cellulari in commercio, ma è realizzato con materiali a basso impatto sull’ambiente.

ADzero funziona con sistema operativo Android, disponibile in due versioni: Android 4.0 Ice Cream Sandwich o l’open source AD Android Operating System (ADAOS), creato dagli sviluppatori appositamente per il prototipo in bambù.

Lo smartphone, inoltre, è equipaggiato con un display da 4,5 pollici, una fotocamera da 8 megapixel, 1 GB di RAM e 16 GM di memoria interna. Niente da invidiare, insomma, ai più classici cellulari disponibili sul mercato.

Per poter realmente telefonare da uno smartphone in bambù, però, bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo. Attualmente, infatti, gli ideatori di ADzero sono in cerca di fondi per avviare la produzione del telefono su grande scala. Per finanziare l’impresa è stato scelto il sito di crowdfunding Kickstarter, non nuovo a iniziative di marketing “sostenibile”.

La campagna di raccolta fondi partirà a breve e, oltre a contribuire finanziariamente al progetto, su Kickstarter sarà possibile prenotare uno dei primi esemplari di smartphone in bambù, ottenendo anche sconti interessanti sul prezzo di vendita (che dovrebbe aggirarsi intorno ai 700 dollari).

30 ottobre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento