Smart City: ecco le città più sostenibili del mondo

La città del mondo sono sempre più “intelligenti”. Consapevoli che la partita contro il cambiamento climatico e l’inquinamento si gioca soprattutto in ambiente urbano, le amministrazioni cittadine puntano sempre più spesso sulla sostenibilità. L’ultima conferma arriva dal rapporto “Smart Cities nel mondo”, pubblicato da Cittalia, il centro di ricerche dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Il documento raccoglie una serie di buone pratiche messe in atto da importanti città di diversi Paesi per ridurre l’impatto ambientale e migliorare la qualità della vita degli abitanti. Si va dalle politiche in materia di mobilità sostenibile a misure di risparmio energetico, da iniziative per promuovere le fonti rinnovabili a progetti per il consumo critico.

Molti gli esempi proposti, a cominciare da Amsterdam, che, da buona Smart City, si è proposta di ridurre le proprie emissioni di gas serra del 25% entro il 2025. Per centrare l’obiettivo, l’amministrazione ha adottato una strategia che, oltre a misure in favore della mobilità sostenibile, prevede interventi di riqualificazione energetica degli edifici pubblici.

Altre capitali nordiche forniscono modelli altrettanto validi: a Reykjavik, ad esempio, grazie alle risorse geotermiche il 100% dell’energia è rinnovabile e ora si sta lavorando alla realizzazione del sistema di teleriscaldamento più grande del mondo. Helsinki, invece, sta puntando soprattutto sulla mobilità a basso impatto, fornendo ai cittadini, tra le altre cose, un sistema di informazioni in tempo reale su viabilità e traffico.

Il rapporto di Cittalia cita inoltre il caso di Paredes, in Portogallo, dove saranno presto installati cento milioni di sensori che forniranno informazioni su illuminazione pubblica, consumi energetici e smaltimento dei rifiuti. Il flusso di dati sarà elaborato da un cervellone elettronico, che aiuterà l’amministrazione locale a tarare gli interventi in modo da ridurre consumi ed emissioni.

Non mancano, infine, best practices a stelle e strisce. Come quelle messe in atto dall’amministrazione di Seattle dove, grazie a una collaborazione con Microsoft, i residenti possono monitorare online i propri consumi energetici, contribuendo così a centrare il target di risparmio energetico previsto dal Climate Action Plan cittadino.

15 marzo 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento