Il sistema immunitario è un’importantissima risorsa per l’organismo. A esso è affidata ad esempio la risposta del proprio corpo in caso di attacco virale, come accade spesso durante il periodo invernale, ad esempio quello portato dai virus che causano raffreddore e influenza.

Disporre di un sistema immunitario in forma e pronto a reagire assicura maggiori possibilità di resistere agli attacchi di raffreddore, febbre, mal di gola e influenza. Importante è sia condurre uno stile di vita sano (ad esempio evitando di fumare, di esagerare con le bevande alcoliche e riducendo le fonti di stress), così come il seguire un’alimentazione equilibrata e salutare che sia ricca di quegli alimenti amici dell’organismo.

Alimenti e bevande

L’aglio è uno degli alimenti consigliati per il potenziamento del sistema immunitario. Sono spesso citate le sue proprietà antibatteriche e antivirali, ma è possibile sfruttare l’allicina in esso contenuta per potenziare le difese del proprio organismo.

I migliori effetti per la salute arrivano dal consumo di uno spicchio d’aglio crudo. Al fine di limitare i possibili “effetti collaterali” a carico del proprio alito è possibile consumarlo come una pillola, consumandone un pezzetto ai primi segnali di malessere.

Yogurt e broccoli sono altri due alimenti molto indicati per un sistema immunitario forte e reattivo. Il primo aiuta in particolare a mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale, punto chiave nel tenere alte le difese dell’organismo. Le verdure crocifere forniscono invece un aiuto in termini di rimozione delle tossine dal fegato, di apporto di vitamina C e di calcio.

Altro importante aiuto arriva dagli spinaci, una verdura molto importante non soltanto per le difese dell’organismo. Al suo interno trovano spazio buone quantità di vitamine A, C, K, calcio, magnesio, ferro e acido folico. Le sue proprietà ipotensive li rendono utili anche nel combattere l’ipertensione.

Importante per le difese dell’organismo anche consumare di tanto in tanto un pompelmo, meglio se rosa o rosso al suo interno: queste varietà risultano particolarmente ricche di licopene, un antiossidante in grado di potenziare il sistema immunitario.

Amici del sistema immunitario sono anche i funghi, grazie alla presenza di selenio (favorisce la produzione di citochine da parte dei globuli bianchi) e beta-glucano (immunostimolante che attiva macrofagi, monociti e granulociti, tutti globuli bianchi). Molto apprezzati sono soprattutto i funghi Shiitake.

Un valido aiuto sembrerebbe arrivare anche dalla cannella, le cui proprietà antivirali, antimicotiche e antibatteriche potrebbero fornire una spinta importante alle difese immunitarie. Ne basterà anche una piccola spolverata sul caffè del mattino o sui propri cereali.

Ultimo, ma soltanto in ordine di chiamata è il tè Pu-Erh, il cui contributo a favore del sistema immunitario si dimostra tutt’altro che marginale. Non solo, alle sue riconosciute proprietà immunologiche si abbinano importanti azioni di controllo del colesterolo cattivo e dei trigliceridi nel sangue.

Altri rimedi naturali

Eleuterococco e rodiola sono due rimedi naturali molto apprezzati per la stimolazione delle difese immunitarie. Questo in quanto contribuiscono a contrastare uno dei suoi principali nemici: lo stress.

Le due piante agiscono direttamente sui livelli di dopamina, serotonina e noradrealina nell’organismo, migliorando la resistenza allo stress e garantendo al sistema immunitario una risposta più rapida ed efficace.

Dormire si rivelerebbe infine un ulteriore rimedio naturale per il buono stato delle difese immunitarie. Secondo uno studio condotto dai ricercatori della University of Tuebingen un sonno ristoratore garantirebbe un effetto positivo sulla memoria a lungo termine del sistema immunitario.

Si tratta di favorire il processo che porta le difese immunitarie a memorizzare le informazioni relative a virus e agenti patogeni già affrontati, così da permetterne un più rapido riconoscimento e l’attivazione degli anticorpi necessari per difendere il proprio organismo.

7 gennaio 2016
Lascia un commento