In arrivo una nuova stretta del Ministero della Salute su sigarette e tabacco. In ricezione della recente direttiva UE in materia il governo italiano introduce alcune significative modifiche all’attuale regolamentazione del settore. I nuovi divieti sono stati inseriti nella bozza di decreto allo studio del dicastero guidato da Beatrice Lorenzin e riguarderanno sia l’utilizzo di tali prodotti in auto con minori che l’impiego di aromi come il mentolo o le immagini sui pacchetti di bionde.

Le nuove disposizioni in materia di sigarette dovrebbero essere approvate dal Consiglio dei Ministri entro metà settembre, così da allineare anche la legislazione italiana alla Direttiva sul tabacco emanata dall’UE. Tra i divieti che verranno introdotti il divieto di fumo in auto qualora siano presenti a bordo minori e donne in gravidanza oppure all’interno delle strutture ospedaliere.

Un ulteriore divieto riguarderà invece le aromatizzazioni finora consentite per le bionde: non sarà più possibile vendere sigarette al mentolo o a qualsiasi altro aroma. Stretta anche sulle sigarette elettroniche, che non potranno essere vendute ai minori qualora vi sia presenza nei liquidi di nicotina. Saranno previsti per quest’ultimo caso anche controlli ai distributori automatici e pene severe (fino al ritiro della licenza di vendita) per i trasgressori.

Le sigarette elettroniche saranno inoltre oggetto di un’ulteriore modifica. Dovranno essere introdotte chiusure a prova di bambino e sistemi di protezione per evitare lo spargimento accidentale di liquidi contenenti nicotina.

Novità anche per quanto riguarda le avvertenze per la salute, il cui spazio sui pacchetti di sigarette passerà dall’attuale 30-40% fino al 65% e dovrà prevedere sia avvisi testuali che immagini anche forti e a colori.

20 luglio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento