Sigarette elettroniche aromatizzate dannose per i globuli bianchi

Le sigarette elettroniche danneggiano i globuli bianchi e le risposte immunitarie dell’organismo. A sostenerlo uno studio condotto dai ricercatori della University of Rochester, secondo cui le “fragranze” a maggiore rischio per la salute sarebbe quelle alla cannella, alla vaniglia, allo zucchero filato e i “buttery flavors” o “aromi burrosi”.

=> Scopri i possibili rischi per il DNA indotti dalle sigarette elettroniche

Secondo i ricercatori le sigarette elettroniche utilizzate con liquidi aromatizzati favorirebbero l’infiammazione e il danno ai tessuti, inducendo a un maggiore rischio di morte cellulare. Gli esperti avanzerebbero quindi dei dubbi in relazione al presunto status di “male minore” associato alle e-cig rispetto alle “bionde” tradizionali a base di tabacco.

Lo studio della University of Rochester ha preso in esame nello specifico liquidi aromatizzati per sigarette elettroniche privi di nicotina. Al centro della ricerca i possibili danni alle cellule e ai globuli bianchi derivanti dall’introduzione dei componenti chimici associati alle aromatizzazioni.

=> Leggi perché più giovani diventano fumatori dopo aver provato le sigarette elettroniche

A subirne gli effetti nocivi sono in particolare i monociti, responsabili per la difesa dell’organismo dalle infezioni e dagli agenti esterni. Come ha dichiarato il dott. Irfan Rahman, autore principale dello studio e ricercatore presso l’Environmental Health Sciences Center, le sigarette elettroniche con liquidi aromatizzati non sarebbero sicure come invece ritenuto:

Al momento non sono regolamentate, e assegnare nomi allettanti che richiamano ad aromi quali caramelle, torte, cinnamon roll e “mix misterioso” attrae i giovani svapatori. Le ricariche per e-cig devono avere una lista descrittiva di tutti gli ingredienti. Servono con urgenza delle agenzie che agiscano a protezione della salute pubblica.

1 febbraio 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento