Siena è carbon free, abbattute le emissioni di CO2

Siena sarà il primo territorio europeo a zero emissioni di gas serra. Questo l’obiettivo che si pone la Provincia senese per il 2015, anno in cui l’ente locale toscano aspira a divenire la prima area estesa “carbon free“. Progetto che sembra essere davvero alla portata dopo la presentazione dei dati 2010 sulla CO2 prodotta da Siena e dagli altri Comuni della zona, la cui capacità di assorbimento si attesta al 94%.

Gli ottimi risultati sono frutto, sottolinea dirigente del Settore politiche ambientali della Provincia di Siena, Paolo Casprini, non soltanto dell’attuale crisi economica, ma anche di precise politiche di efficientamento energetico, di risparmio energetico e di forte riduzione del ricorso ai combustibili fossili. Netto il calo registrato da benzina e gasolio, rispettivamente 31,5% e 17%.

Non soltanto riduzioni nelle emissioni di CO2, ma anche lavoro nel consolidare le funzionalità garantite dalle aree di assorbimento forestali. Importante risulta anche l’apporto garantito dalle energie rinnovabili, che forniscono la percentuale record del 92%. Importante il contributo assicurato da geotermia e fotovoltaico, quest’ultimo in forte crescita.

Dati raccolti secondo lo standard Iso14064 dalla Rina Services Spa, con Siena prima in Europa ad aver attivato, già dal 2006, questo genere di sistema di monitoraggio e certificazione. I risultati 2010 pongono infine la Provincia senese tra le eccellenze europee secondo quanto affermato da Gabriele Berni, assessore provinciale all’ambiente:

Il dato certificato sul 2010 è eccezionale e non ha eguali in Italia e in Europa. Significa aver raggiunto gli obiettivi di Kyoto con 8 anni di anticipo rispetto alla scadenza del 2020. Le stime provvisorie per il bilancio 2011 sono ulteriormente in crescita e questo ci permette di vedere sempre più vicino l’obiettivo Siena Carbon free, ovvero una capacità di assorbimento delle emissioni del 100 per cento.

6 dicembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento