Qualche giorno fa uno dei pozzi di estrazione di shale gas in Pennsylvania, a Dunkard Township per la precisione, ha preso fuoco. Stando alle ricostruzioni fatte da NewsWeek le fiamme sarebbero scaturite dal pozzo “Marcellus” e sarebbero state così calde da far esplodere un camion contenente propano parcheggiato nelle vicinanze. L’incendio sarebbe durato ben 4 giorni. Fin qui nulla di particolare, incidenti di questo tipo accadono, purtroppo, con una certa frequenza. Quel che accade meno spesso è il modo con cui Chevron, società che sta gestendo l’estrazione di gas da scisti bituminosi dal pozzo Marcellus attraverso la tecnica del fracking, ha scelto di farsi “perdonare” dalle popolazioni del luogo.

Agli abitanti più vicini all’incendio la multinazionale statunitense ha deciso di offrire un coupon per una pizza gratis. Una compensazione a dir poco singolare che sta facendo discutere molto gli abitanti di Greene County.

Chevron ha inviato 100 coupon da $12 ad altrettante persone per l’acquisto di pizza, accompagnando i buoni con una nota:

Chevron riconosce l’effetto che l’incendio ha avuto sulla comunità. Ci teniamo ad essere un membro responsabile di questa comunità e continueremo a impegnarci per realizzare operazioni senza incidenti. Ci impegnamo ad agire per salvaguardare i nostri vicini, i nostri dipendenti, i nostri fornitori e l’ambiente.

Stando a quanto riportato dalla CNN le reazioni a questo tipo di compensazioni sarebbero state piuttosto accese da parte dei residenti che in alcuni casi hanno parlato di un vero e proprio “schiaffo in faccia” da parte della multinazionale petrolifera.

Al di là della mancanza di tatto di Chevron, l’episodio mette nuovamente in luce le contraddizioni relative all’estrazione dello shale gas, un vero e proprio Eldorado per le big oil statunitensi che sta producendo certamente effetti positivi sul costo dell’energia, abbassandolo drasticamente, ricchezza per i residenti delle zone dove sono presenti i pozzi estrattivi ma che presenta dei pericoli ambientali e di sicurezza da non sottovalutare.

Di seguito il video dell’incendio ripreso da giornalisti della Reuters:

21 febbraio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Via:
CNN
I vostri commenti
Silvano Ghezzo, venerdì 21 febbraio 2014 alle23:29 ha scritto: rispondi »

E forse un contributo per una bara economica a quelli che disgraziatamente dovessero morire.

Angelo, venerdì 21 febbraio 2014 alle16:21 ha scritto: rispondi »

Incredibile dictu ! E quando in Green County ci sarà un terremoto ? Offriranno ...un pranzo ... ? !

Angelo, venerdì 21 febbraio 2014 alle16:21 ha scritto: rispondi »

Incredibile dictu ! E quando in Green County ci sarà un terremoto ? Offriranno ...un pranzo ... ? !

Lascia un commento