Prende il via oggi la Settimana europea della mobilità, un’iniziativa lanciata in 48 Paesi UE per promuovere mezzi di trasporto sostenibili e stili di vita salutari a basso impatto. Il tema dell’edizione 2016, in programma dal 16 al 22 settembre prossimo, è “Mobilità intelligente e sostenibile – un investimento per l’Europa”. Lo slogan scelto è “Smart Mobility. Strong Economy” (Mobilità intelligente. Economia forte).

L’obiettivo della campagna è sensibilizzare la popolazione, i governi e gli amministratori locali sul risparmio economico e sulle opportunità di crescita offerte dai programmi per la mobilità sostenibile.

Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti in una nota ha annunciato che il Governo per promuovere la mobilità sostenibile concentrerà i suoi sforzi sul percorso casa-scuola e casa-lavoro, sulla ciclabilità e sulla mobilità elettrica.

Per incoraggiare i pendolari e gli studenti a usare mezzi ecologici per recarsi al lavoro e a scuola nel collegato ambientale sono stati stanziati 25 milioni di euro. Alle piste ciclabili sono andati fondi per 90 milioni di euro, mentre per le colonnine di ricarica elettriche e per lo svecchiamento del parco dei mezzi pubblici i fondi a disposizione ammontano a 50 milioni di euro.

Nelle 2.222 città che hanno aderito alla Settimana europea della mobilità 2016 si svolgeranno decine di iniziative ed eventi con un obiettivo comune: spingere i cittadini a lasciare l’auto privata in garage spostandosi in bici, a piedi o con i mezzi pubblici per ridurre le emissioni di gas serra, migliorare la qualità della vita in città, godere dei benefici per la salute dell’esercizio fisico.

Uno studio della Commissione Europea ha rivelato che il traffico ogni anno causa una riduzione dell’1% del PIL europeo. Decongestionare il traffico urbano garantirebbe risparmi per 100 miliardi di euro all’anno, a cui vanno ad aggiungersi gli 80 miliardi di euro tagliati sulla spesa sanitaria grazie allo stile di vita più attivo dei cittadini.

Anche l’economia locale beneficia della mobilità sostenibile. I ciclisti, i pedoni e i passeggeri che usano i mezzi pubblici tendono a fermarsi di più nei ristoranti e nei negozi. La spesa dei ciclisti in Europa ammonta a 150 miliardi di euro all’anno e garantisce 650 mila posti di lavoro. Il trasporto pubblico nell’UE 28 dà lavoro a ben due milioni di persone.

Nell’ambito della campagna europea per il 22 settembre 2016 è stata indetta una Giornata senz’auto. L’UE inoltre assegnerà un premio ufficiale della Settimana europea della mobilità alla città che si è dimostrata più attiva. Il riconoscimento verrà consegnato a Bruxelles e consiste in un video di tre minuti in cui vengono illustrate le esperienze di successo attuate dalla prima classificata.

Tutte le informazioni sugli eventi in programma per la Settimana europea della mobilità sono disponibili sul portale dell’iniziativa www.mobilityweek.eu, che elenca anche tutte le adesioni pervenute. Le maggiori adesioni all’iniziativa sono arrivate dall’Austria che partecipa con 518 città. Al secondo posto tra i Paesi più attivi si piazza la Spagna con 428 città aderenti. In Italia partecipano 138 Comuni.

A Roma il sindaco Raggi ha presentato i 66 eventi in programma nella Capitale, annunciando nuove misure per rilanciare la mobilità sostenibile. Tra le più importanti l’introduzione di un biglietto elettronico per Atac; la realizzazione di nuove piste ciclabili, corsie preferenziali e rastrelliere; l’acquisto di 150 nuovi autobus; il potenziamento delle colonnine di ricarica delle auto elettriche dalle attuali 100 a 300.

Tante le iniziative in programma anche a Milano. Dal 16 al 22 settembre l’abbonamento annuale al servizio di bike sharing BikeMI costerà 29 euro anziché 36. Oggi 16 settembre Car2Go presenterà la sua nuova flotta. Il sindaco Giuseppe Sala darà il buon esempio ai cittadini pedalando da casa al lavoro. Mercoledì 21 settembre è in programma il 15° censimento dei ciclisti urbani.

16 settembre 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento