Dopo il successo della terza edizione che ha visto una partecipazione di 80 mila persone è tutto pronto per la quarta edizione della Settimana del Pianeta Terra, il festival dedicato alle geoscienze patrocinato dall’ISPRA in collaborazione con Focus Junior. Dal 16 al 23 ottobre 2016 ben 230 località italiane ospiteranno 313 geoeventi che vedranno coinvolti il CNR, l’INGV, l’OGS, l’ANISN, per un totale di oltre 800 ricercatori e divulgatori scientifici e almeno 200 enti partecipanti.

Tante le iniziative in programma per celebrare il patrimonio naturale italiano: dai laboratori didattici per i bambini alle escursioni, dalle degustazioni di vini tipici alle conferenze scientifiche. La presentazione ufficiale oggi alla Camera dei Deputati.

In Sardegna sarà possibile visitare le miniere di uranio situate nei pressi di Capoterra, nell’area di Arcu su Linnarbu, in Provincia di Cagliari. Il sito minerario è ricco di specie, alcune delle quali molte rare.

=> Scopri le iniziative principali in programma per la Settimana del Pianete Terra

In Valle d’Aosta è in programma una “corsa all’oro” a Brusson, in Val d’Aya, sulle tracce dei pionieri Salassi che sfruttarono per primi l’enorme miniera. In Lazio si svolgeranno due geoeventi dedicati agli amanti della scienza e del buon vino: “Il vulcano laziale racconta: un vulcano di-vino!”, in programma nel Parco Regionale dei Castelli Romani e “I vini del tufo e dell’argilla” a Civita di Bagnoregio.

Alle Isole Tremiti è in programma un’escursione di due giorni per studiare il paesaggio insulare, con lezioni itineranti di geologia e biologia. A Lovere, in Provincia di Bergamo, sarà possibile effettuare il lakewatching, assistendo a una diretta da sotto il lago d’Iseo effettuata da un subacqueo.

Come ha illustrato il geologo Silvio Seno, co-responsabile del festival, l’obiettivo dei geoeventi è sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza di conoscere la Terra, la sua evoluzione passata e futura:

Vogliamo far scoprire il fascino delle geoscienze al più alto numero di persone. Crediamo nella divulgazione scientifica seria, fatta anche attraverso il gioco e la scoperta.

Per sostenere le prossime edizioni del festival rendendole ancora più coinvolgenti e ricche di eventi è possibile effettuare una donazione sulla piattaforma universitaria di crowdfunding universitiamo.eu. Per conoscere tutti i geoeventi in programma per la Settimana del Pianeta Terra 2016 è possibile visitare il portale ufficiale all’indirizzo www.settimanadellaterra.org.

12 ottobre 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento