Un compagno di viaggio davvero insolito, quello scovato qualche giorno fa dai preoccupati passeggeri di un volo, partito da Torreon e diretto a Città del Messico. Nello stupore di tutti i presenti, infatti, è comparso un pericoloso serpente velenoso, fortunatamente catturato senza nessuna conseguenza, né per l’animale né per le persone. Il comandante, tuttavia, si è visto costretto a un atterraggio non preventivato, per garantire la consegna del rettile a personale qualificato.

Il tutto è accaduto all’improvviso, quando alcuni passeggeri hanno notato dei movimenti anomali provenienti dai portapacchi del velivolo. Dopo pochi istanti, così come confermano i video apparsi in Rete, è comparso un serpente dal colore verde intenso, pronto a lanciarsi sui sottostanti sedili.

=> Scopri i serpenti d’appartamento


Comprensibilmente agitato, e a tratti innervosito, il serpente ha fortunatamente ritrovato la calma grazie all’intervento di un passeggero, un docente universitario, il quale l’ha semplicemente coperto con un lenzuolo. Nel mentre, l’equipaggio di bordo ha attuato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei viaggiatori e, dopo aver concordato un atterraggio di emergenza nei pressi di Città del Messico, gli addetti della protezione animali sono stati in grado di recuperare il rettile e portarlo in salvo.

Al momento, rimane un mistero la presenza dell’animale in aereo: non è noto, infatti, come possa aver avuto accesso al velivolo. Si esclude, tuttavia, possa essere stato nascosto da uno dei passeggeri: i controlli ai gate e al check in, infatti, ne avrebbero immediatamente scovato la presenza, considerato come nei portapacchi vengano inseriti unicamente i bagagli a mano.

8 novembre 2016
Immagini:
Lascia un commento