Indipendentemente dalla sua forma e dalle sue dimensioni, il seno rappresenta una parte del corpo femminile che necessita di costanti cure e attenzioni, fin dal suo sviluppo. Se è vero che la maggior parte delle donne condivide il desiderio di guardarsi allo specchio e notare un seno sempre sodo e tonico, è innegabile che per raggiungere questo obiettivo occorrano costanza e volontà.

Il seno è composto prevalentemente da adipe ma riceve sostegno dai muscoli pettorali: è proprio su questa zona che dovrebbe essere concentrata l’attività fisica mirata al rassodamento, tuttavia anche per coloro che non hanno tempo per andare regolarmente in palestra e portare avanti un programma specifico è possibile eseguire alcuni semplici esercizi a casa.

=> Scopri lo zumba fitness


Può essere sufficiente dedicare venti minuti al giorno all’esecuzione di brevi sessioni di allenamento, tuttavia per ottenere risultati visibili è fondamentale svolgere gli esercizi quotidianamente e osservare alcune buone pratiche che possono rivelarsi altrettanto utili: scegliere un reggiseno che si adatti al meglio alla forma del proprio seno e alla circonferenza del torace, concedersi un massaggio tonificante una tantum, alternare getti d’acqua calda a e fredda sotto la doccia, sforzarsi di mantenere una postura corretta senza incurvare le spalle in avanti.

Esercizi senza attrezzi

Il primo esercizio non richiede attrezzatura e può essere effettuato da sedute, una caratteristica che lo rende facile da svolgere anche durante una pausa in ufficio. Con le braccia sollevate all’altezza del petto, i gomiti piegati e i palmi della mai uniti, è necessario contrarre i muscoli pettorali spingendo le mani una contro l’altra: si dovrà mantenere la posizione per alcuni secondi, poi rilassare la muscolatura e ripetere per almeno quindici volte consecutivamente.

Da sdraiate a pancia in giù, con le mani poggiate sul pavimento all’altezza delle spalle, le ginocchia poggiate a terra e i piedi incrociati e sospesi, si devono effettuare molto lentamente alcuni piegamenti sulle braccia: è importante effettuare almeno cinque sequenze da dieci piegamenti ciascuna.

=> Scopri il pilates per gli addominali


In posizione eretta, è necessario poggiare una mano sul bicipite dell’altro braccio all’altezza del petto, spingendo verso l’esterno e mantenendo la posizione per dieci secondi: anche in questo caso l’esercizio può essere ripetuto più volte.

Sempre in piedi, con le braccia distese in avanti in modo da formare un angolo retto e con i palmi rivolti verso il basso, è necessario effettuare alcune sequenze di “sforbiciate” portando una mano sopra l’altra.

Esercizi con la palla fitness

La palla fitness rappresenta una risorsa molto utile per lo svolgimento di esercizi mirati a tonificare il seno. Un primo esercizio utile consiste nel tenere la palla con le mani sopra la testa, con le braccia tese e le gambe divaricate in modo da farle corrispondere alla larghezza delle spalle: da questa posizione è necessario lanciare la palla sul pavimento, recuperarla e rilanciarla effettuando diverse sequenze da dieci esercizi.

Esercizi con i pesi

La palla può essere usata anche come base di appoggio per la schiena, mantenendosi in equilibrio tenendo le ginocchia divaricate e i piedi ben saldi sul pavimento: tenendo un piccolo peso su ciascuna mano – vanno bene quelli da 2 kg o 15, kg, da sostituire anche con due bottiglie d’acqua di uguale capacità -, è necessario spingere verso l’alto un braccio alla volta alternando i movimenti.

=> Postural Pilates: gli esercizi migliori


Una variante dello stesso esercizio consiste nel tenere un peso con entrambe le mani, spingendo le braccia all’indietro fino ad allinearle con il corpo.

Sempre usando i pesi in entrambe le mani, partendo da una posizione eretta con le ginocchia leggermente flesse e portando un piede in avanti, si possono effettuare decise spinte delle braccia in avanti – alternando destra e sinistra – tenendo il dorso della mano rivolto verso l’alto.

24 luglio 2017
Lascia un commento