Al via la nuova campagna Enel per le famiglie. Si tratta di Semplice Luce, una proposta commerciale che riguarda l’approvvigionamento energetico delle famiglie italiane. Le novità non riguarderanno però soltanto le tariffe da cui scaturiranno le bollette, ma anche e soprattutto le modalità di produzione dell’elettricità venduta.

>>Leggi i termini del patto sulla geotermia tra Enel e Regione Toscana

Enel si impegna con Semplice Luce a fornire energia elettrica solo da fonti rinnovabili, con tanto di certificazione da parte del GSE (sostituibile secondo normativa dalla Garanzia d’Origine) della reale provenienza della fornitura energetica. Vengono inoltre promosse iniziative, in relazione a questa proposta, per la compensazione della CO2: le emissioni prodotte durante i vari processi produttivi e di fatturazione verranno calcolate e compensate tramite l’acquisto (e successivo annullamento) di certificati VER (Verified Emissions Reductions) o CER (Certified Emissions Reductions).

>>Scopri la ricarica veloce Enel per auto elettriche

Per quanto riguarda invece i costi in bolletta, Enel punta a ridurre i costi per le famiglie. Si parla di un importo per l’utente finale di 0,31 €/kWh tutto compreso (ad eccezione dell’aliquota IVA), con un ulteriore sconto del 50% (della durata di 12 mesi) riservato a coloro che aderiranno all’offerta entro l’8 luglio 2013.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito di Enel e su Twitter seguendo l’hashtag #spenderemeno. Ricordiamo infine che l’adesione all’offerta Enel prevede, per coloro che non lo avessero già fatto, il passaggio dal mercato a maggior tutela a quello libero. Resta consigliabile anche la lettura di tutte le condizioni previste dal contratto prima di sottoscrivere l’offerta.

7 maggio 2013
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento