Seggiolini per bambini: rischio ritardanti di fiamma tossici

Presenza di ritardanti di fiamma nell’80% dei seggiolini per bambini. Durante il viaggio in auto i più piccoli sarebbero esposti, secondo uno studio condotto dal The Ecology Center, ad agenti chimici in grado di interferire in maniera evidente sia sul sistema endocrino che sullo sviluppo e la crescita dei bimbi. A rischio anche le funzioni neurologiche e riproduttive.

I ritardanti di fiamma a cui sono esposti i bambini quando viaggiano sui seggiolini per auto sono altamente tossici secondo gli autori dello studio, che hanno dichiarato:

L’esposizione ai ritardanti di fiamma tossici è stata associata con una serie di effetti negativi per la salute incluso la riduzione dell’IQ, ritardi nello sviluppo, autismo, disturbi ormonali, danni al sistema riproduttivo, obesità e cancro.

=> Leggi le linee guida per una dieta vegana adatta ai bambini

Il problema secondo i promotori dello studio è che i seggiolini per auto risulterebbero tossici anche al di là della presenza dei ritardanti di fiamma. Secondo i dati forniti dal prof. Graham Peaslee, ricercatore e docente in forza all’Experimental Nuclear Physics presso la University of Notre Dame: su 18 seggiolini per bambini analizzati, la cui produzione è avvenuta non prima del 2017, l’80% (15) presenta ritardanti di fiamma, mentre nel 50% dei casi (9) PFAS e in altrettanti campioni agenti chimici fluorurati. Come ha spiegato Peaslee:

L’intera classe di PFAS è molto persistente nell’ambiente. Non soltanto i bambini sono a contatto ravvicinato con questi prodotti quando sono giovani, ma anche quando i seggiolini sono gettati. Il 100% di questi PFAS verranno rilasciati nell’ambiente e potrebbero finire in seguito nell’acqua potabile.

5 dicembre 2018
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento