Seat ha annunciato l’avvio della commercializzazione della nuova Seat Leon ST TGI, variante station wagon a gas naturale che va a completare la gamma della Leon, uno dei modelli di punta del marchio spagnolo controllato da Volkswagen.

La Leon station wagon a metano arriva a distanza di pochi mesi dal debutto della sua controparte berlina, la Seat Leon TGI arrivata sul mercato in primavera.

La base della familiare a ridotte emissioni è il propulsore 1.4 TGI bifuel che eroga 100 cavalli di potenza e 200 Nm di coppia in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti. Questa unità è in regola con la normativa antinquinamento Euro 6 e consente alla Leon ST TGI di vantare un consumo di 3,5 litri ogni 100 km, con emissioni di CO2 di 96 g/km, mentre l’autonomia complessiva, consentita dal serbatoio della benzina da 50 litri e dalle bombole per il metano da 15 kg, è di circa 1.300 km.

Seat ha confermato le stesse opzioni che riguardano la gamma della berlina e quindi la propulsione a gas è abbinabile ai due allestimenti Reference e Style.

La versione TGI si distingue dal resto delle altre varianti con motori tradizionali per la presenza tra la dotazione del sistema Start&Stop e del recupero dell’energia in frenata, oltre che per il logo TGI sul portellone. I prezzi partono da 21.980 euro per Leon ST TGI Reference e da 23.530 euro per la versione Style.

18 luglio 2014
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento