Scozia: costruito il primo ponte in plastica riciclata

La plastica è uno dei materiali più inquinanti al mondo, il tempo di biodegradabilità è stimato in centinaia di anni. Ecco allora l’importanza del riciclo, meglio ancora se su larga scala. Servono idee innovative a riguardo, come quella che ha avuto la compagnia gallese Vertech che ha recentemente inaugurato il primo ponte in plastica riciclata.

La nuova struttura, ecologica al 100%, si trova in Scozia è lunga circa 30 metri ed è stata realizzata utilizzando 50 tonnellate di rifiuti plastici che altrimenti sarebbero finiti in qualche discarica locale o addirittura in Cina. Il ponte è molto resistente tanto da poter reggere non solo il passaggio di pedoni ma anche quello di veicoli pesanti. Della progettazione, oltre ai tecnici Vertech, si sono occupati designer specializzati e ingegneri del Cass Hayward LLP e delle Università di Rutgers e Cardiff.

I vantaggi di questo ponte non sono solo di carattere ambientale. La struttura richiede poca manutenzione, non necessita di pittura e non arrugginisce. Quest’ultima è una caratteristica molto importante data la zona, molto piovosa, in cui il progetto è stato realizzato. Ma le sorprese non finiscono qui. Il ponte in plastica firmato Vertech ha battuto un vero e proprio record: è stato costruito e installato in meno di 2 settimane! Prima è stata realizzata la struttura fuori sede, poi si è assemblato il tutto a Easter Dawyck sul fiume Tweed in soli quattro giorni.

Grazie a questa tecnologia unica siamo in grado di riciclare tutto ciò che produciamo aumentando l’utilizzo di materiali di alta qualità per la realizzazione di costruzioni sostenibili in tutta Europa” ha dichiarato William Mainwaring, co-fondatore della Vertech.

Chissà che seguendo l’entusiasmo britannico non si riesca a utilizzare sempre più materiale riciclato e sempre meno acciaio anche in altri settori.

Fonti:

27 ottobre 2011
Lascia un commento