Le scottature da sole sono sempre dietro l’angolo quando arriva l’estate. E a volte non basta mettersi sotto l’ombrellone, perché durante le ore più calde i raggi solari passano e possono giungere delle scottature inaspettate. E allora come fare? Certo, ci sono le creme solari, ma moltissime, soprattutto quelle che si trovano nella grande distribuzione, potrebbero contenere delle sostanze potenzialmente nocive, come parabeni, silicone, peg coloranti, sintetici, estratti d’origine animale. A questo si aggiunga che molti marchi non sono cruelty free, perché, appunto, testati su animali. Ma niente paura: esistono tantissimi rimedi naturali per ovviare alle scottature da sole, e sono rimedi che non hanno neppure un costo eccessivo proprio perché si possono realizzare spesso con alimenti e altro che si possono trovare in tutte le case: eccone alcuni.

Bagno rinfrescante

Un bagno a volte può essere un sollievo per chi ha riscontrato delle scottature dopo l’esposizione al sole o una semplice gita al mare. La temperatura dell’acqua però deve essere tiepida, non fredda, perché si rischia di creare una discrepanza eccessiva con la temperatura percepita dal corpo post scottature. Nell’acqua della vasca va immesso un bicchiere di aceto di mele, o in alternativa mezzo un bicchiere di bicarbonato di sodio e un pugno di sale grosso.

Impacchi

Anche degli impacchi sulla zona interessata dalla scottatura sono ottimi rimedi naturali. Si possono realizzare prendendo un telo e inserendo delle sostanze naturali a piacimento come frullato di melone, lattuga bollita, tè verde. Il contenuto dell’impacco non deve essere né troppo caldo né troppo freddo per aver efficacia.

Idratazione

Un corpo che viene sottoposto a scottature rischia di disidratarsi, per cui è opportuno bere molta acqua, ma anche limonate, spremute d’arancia o di qualunque agrume abbia proprietà idratanti. L’ideale è allungare la spremuta con dell’acqua e non utilizzare zucchero di nessun genere, ma se si deve scegliere è meglio quello di canna. Inoltre, per favorire l’idratazione si può usare della crema al burro di karitè e calendula. Il primo ammorbidisce, mentre la seconda ha un effetto lenitivo.

8 agosto 2013
Lascia un commento