Il suo gatto viene a mancare e, grazie a un messaggio ben nascosto, scopre come il felino fosse solito condurre una doppia vita. È questa la singolare storia che proviene dal Regno Unito e vede protagonisti una coppia di mici, segretamente pronti a ricevere le coccole della vicina di casa, oltre del legittimo proprietario. Una scoperta, tuttavia, che ha reso la morte di uno dei due animali meno dolorosa, perché conferma di quanto amore il quadrupede abbia regalato al prossimo.

Bear, un giovane esemplare di gatto tigrato, qualche giorno fa è stato scoperto senza vita dal proprietario Scott Ewels, probabilmente a seguito di un incidente stradale. L’animale era solito aggirarsi per il suo quartiere in compagnia del fratello Teddy, un inseparabile compagno di gioco. La dipartita del felino, però, ha permesso al proprietario di scoprire una realtà fino a quel momento ignorata: il quadrupede aveva fatto praticamente amicizia con tutto il vicinato. Pochi giorni dopo la scomparsa di Bear, infatti, Scott ha rinvenuto un messaggio fissato sul collare dell’esemplare rimasto in vita:

Caro proprietario, sono la tua vicina, abito al civico 4. Sono anche una degli amici più stretti dei tuoi gatti, poiché i due passano da me tutti i giorni. Ma uno di questi, quello più grosso, è scomparso da due settimane. Sta bene? Sono molto preoccupata per lui. È un gatto talmente dolce, mi ha scaldato il cuore. Spero stia bene.

Il proprietario ha così scritto una breve nota alla vicina, lasciandola nella cassetta della posta, annunciato la triste scomparsa dell’animale e allegando un indirizzo email. Si è così scoperto come l’animale avesse stretto un legame molto solido con la giovane, una studentessa universitaria, confermato da numerose fotografie che la ragazza ha voluto donare al vicino di casa.

Inoltre, sembra che il felino sia stato di grande aiuto nello studio: non avendo nessuno con cui esercitarsi per il discorso della tesi di laurea, la giovane pare abbia approfittato della sua attenta audience a quattro zampe.

8 marzo 2017
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento