Scoperto nuovo organo nell’uomo: è l’interstizio

Scoperto un nuovo organo presente nell’uomo ed è chiamato interstizio. La novità arriva da una ricerca condotta dalla New York University e dal Mount Sinai Beth Israel Medical Centre, secondo i quali quello che veniva interpretato erroneamente come un semplice “tessuto connettivo” sarebbe in realtà un vero e proprio organo. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Scientific Reports.

Non soltanto l’interstizio sarebbe a tutti gli effetti un organo umano, ma anche uno dei più grandi in assoluto. Secondo quanto diffuso dai ricercatori della New York University e del Mount Sinai Beth Israel Medical Centre l’interstizio sarebbe diffuso lungo tutto l’organismo, sotto la pelle e come rivestimento di polmoni, apparato digerente, muscoli e vasi sanguigni.

=> Scopri cos’è e a cosa serve il mesentere, nuovo organo dell’addome

La confusione della reale natura dell’organo sarebbe derivata dai metodi utilizzati per analizzarne l’anatomia, con gli studi al microscopio che ne mostravano una versione “densa e compatta” non corrispondente al vero. Al contrario sarebbe formato da cavità interconnesse colme di liquido, sostenute da fibre di elastina e collagene.

=> Scopri valori e funzione dell’albumina nel sangue

Anche riguardo la sua funzione vi sarebbero importanti novità, in quanto non svolgerebbe soltanto il ruolo di “ammortizzatore”. Secondo i ricercatori statunitensi la sua attività potrebbe contribuire a spiegare diverse questioni biologiche ancora non del tutto chiare come l’invecchiamento cutaneo, la diffusione dei tumori e le malattie infiammatorie degenerative. Da un suo studio più mirato si potrebbe in futuro comprendere meglio anche il funzionamento delle tecniche di agopuntura.

28 marzo 2018
Lascia un commento