Il video sta circolando da qualche giorno sui social network, condiviso da molti utenti come controprova dell’esistenza di uno degli animali mitologici più affascinanti di sempre: un chupacabra. Il filmato, girato in Ucraina, mostra infatti un singolare animale privo di pelo e dai denti aguzzi, forse il responsabile di una recente moria di bestiame. Eppure, gli entusiasmi sembrano essersi ben presto sopiti: quella ripresa non sarebbe la misteriosa creatura sudamericana, bensì un comune canide.

Il tutto è accaduto presso il villaggio di Rukshin, una località ucraina nella regione Chernivtsi. Da qualche tempo, alcuni animali da allevamento sono stati rinvenuti morti dai loro proprietari, completamente dissanguati. Qualche giorno fa, tuttavia, uno degli allevatori ha deciso di passare all’azione: dopo aver notato dei rumori in giardino, simili all’abbaiare dei cani, dirigendosi verso il pollaio l’uomo ha incontrato la strana creatura. Soppresso il predatore e ricondotto presso l’abitazione, sono quindi sorti dei dubbi sull’identificazione dell’animale.

Secondo quanto riportato d Valeriy Dopiryak, di primo acchito l’animale rinvenuto potrebbe risultare un cane o una volpe, eppure denti e orecchie risulterebbero troppo lunghi e sviluppati rispetto a queste due specie. È bastata quindi la condivisione sui social network, allora, per sollevare l’ipotesi del chupacabra: si tratta di un animale mai effettivamente avvistato, nato dal folklore e della mitologia del Sudamerica, in particolare quella di Porto Rico. Il chupacabra sarebbe proprio noto per il suo corpo glabro, nonché per la capacità di uccidere le proprie prede per dissanguamento. Sembra, però, che il video non possa mettere finalmente fine sulla leggenda del chupacabra, poiché molti esperti hanno espresso interpretazioni diverse: quello ripreso sarebbe un comune esemplare della famiglia dei canidi, forse un coyote, dall’aspetto insolito e privo di peli perché affetto da patologie dermatologiche, quali la scabbia.

30 giugno 2016
Lascia un commento