Scooter sharing elettrico eCooltra a Roma: -2400 kg di CO2 in un mese

Alla vigilia della Giornata mondiale dell’Ambiente, in programma il 5 giugno 2017, eCooltra Scootersharing ha tracciato un primo bilancio del servizio di scooter sharing elettrico lanciato appena un mese fa a Roma. Un’attività che già nei primi 30 giorni ha consentito alla Capitale di ridurre le emissioni di CO2 di 2400 kg.

=> Leggi i dettagli sul lancio dello scooter sharing elettrico eCooltra a Roma

Il servizio di scooter sharing elettrico di eCooltra ha scelto proprio la Giornata mondiale dell’Ambiente, iniziativa dedicata appunto alla valorizzazione delle risorse destinate alla mobilità sostenibile e alla consapevolezza ambientale, per presentare non soltanto il bilancio dei primi 30 giorni di attività a Roma, ma anche le stime per il primo anno: secondo l’azienda potranno essere risparmiate a Roma, grazie ai 240 scooter elettrici operativi al momento, circa 100 tonnellate di CO2 in 12 mesi.

=> Scopri Gogoro 2, scooter elettrico con fari 100% LED

L’obiettivo ulteriore di eCooltra è ampliare la flotta già a partire dal 2018. Il servizio di scooter sharing elettrico della compagnia è presente anche in altre realtà europee come Barcellona, Madrid e la recente “new entry” rappresentata da Lisbona.

Una flotta che può contare nel complesso su più di 1000 unità, per un risparmio in termini di CO2 stimato in 435 tonnellate nel solo 2017. Come ha sottolineato Maurizio Pompili, country manager Italia di eCooltra:

Siamo molto soddisfatti dell’avvio di eCooltra a Roma, i cittadini hanno recepito bene la comodità e la facilità d’uso – anche grazie all’app – del nostro servizio. Poter quantificare il risparmio in termini di emissioni già in questo primo mese ci rende molto orgogliosi e certi di poter contribuire in modo sempre più significativo alla qualità dell’aria della città.

31 maggio 2017
Lascia un commento