Lo scooter sharing elettrico eCooltra tocca quota 100 mila utenti in Europa. Questo il traguardo appena tagliato dal servizio, che vanta al suo attivo anche oltre 1000 mezzi elettrici e un risparmio in termini di CO2 pari a 435 tonnellate nel solo 2017. Interessante anche la media giornaliera di nuovi utenti, pari a 600.

=> Scopri il servizio di scooter sharing elettrico eCooltra a Roma

Il servizio di scooter sharing elettrico è attivo anche in Italia, più precisamente a Roma, dove la riduzione in termini di CO2 è finora pari a 100 tonnellate (nei primi due mesi di attività). Sono 240 i mezzi operativi nella flotta romana, mentre già nel 2018 è atteso un nuovo ampliamento del parco viaggiante. Uno strumento in più a favore della mobilità sostenibile e del muoversi green secondo Maurizio Pompili, Country Manager Italia di eCooltra:

Ancora una volta ci riteniamo molto soddisfatti del riscontro che il nostro servizio sta avendo in termini di utenti e chilometri percorsi: lo scorso venerdì 19 giugno di sciopero dei mezzi, i nostri scooter non sono stati mai fermi, a conferma del fatto che gli abitanti di Roma hanno capito che esiste un nuovo modo, comodo e moderno, di muoversi in città. In particolar modo a Roma stiamo concentrando i nostri sforzi e vediamo opportunità di mercato in un contesto in cui altri hanno deciso di rinunciare.

=> Leggi le altre notizie sullo scooter sharing

La stessa azienda sottolinea inoltre i vantaggi legati alla mobilità elettrica rispetto a quella a benzina comparando i dati di un mezzo come quelli in dotazione al proprio servizio di scooter sharing rispetto a una due ruote alimentata da fonti fossili: dopo 4 km le emissioni di CO2 nel primo caso saranno sostanzialmente nulle, mentre nel secondo si saranno emessi circa o,5 chilogrammi di anidride carbonica.

23 giugno 2017
I vostri commenti
Giulio Pilli, lunedì 26 giugno 2017 alle12:16 ha scritto: rispondi »

Ecooltra è favolosa!

Lascia un commento