Scooter elettrici: Kymco iOnex presentato al Salone di Tokyo

È stato presentato oggi al Salone di Tokyo il nuovo sistema di alimentazione per scooter elettrici Kymco iOnex. La soluzione per le due ruote punta a rivoluzionare il settore della mobilità elettrica, come spiegano i vertici dell’azienda di Taiwan, grazie alle tre chiavi “autonomia, leggerezza, praticità”. iOnex rappresenta un sistema modulare, basato su due batterie leggere, compatte e rimovibili del peso di appena 5 chili ciascuna. L’autonomia per ciascuna batteria sarà di circa 40 km.

Le batterie dello scooter elettrico Kymco non sono soltanto ricaricabili e rimovibili, ma possono letteralmente essere condivise con altri veicoli “gemelli”. Basterà rimuoverle dal vano posto all’interno della pedana e inserirle nella due ruote da alimentare. La praticità di poter estrarre comodamente gli accumulatori è espressa anche nella possibilità di ricaricarle ovunque, anche alle normali prese di casa (semplicemente trasportandole entro le mura domestiche). A questo si aggiunge una “core battery”, non estraibile, destinata al ruolo di “riserva di energia” o per garantire un’autonomia minima (40 km) anche quando le “batterie estraibili” sono in ricarica.

=> Guarda le foto delle e-bike e degli scooter elettrici visti

Garantire un’autonomia sufficiente per gli spostamenti urbani e impedire che la ricarica delle batterie venga vista come un incubo è una delle novità più sorprendenti del nuovo sistema Kymco iOnex. Per ottenere tale risultato sono stati individuati diversi sistemi, dalla ricarica domestica (così come in ufficio o in garage) alle “Charging Station“: quest’ultime verranno installate da Kymco nelle varie città in almeno 20 Paesi. In più saranno presenti delle “prese condivise” (all’interno di apposite aree di ricarica) nei negozi aderenti all’iniziativa.

Per rendere più rapida e veloce la fase di ricarica basterà utilizzare un apposito QR Code, con il quale si potrà consegnare le proprie batterie esauste, presso le Charging Station, e ritirarne una coppia già “piena”. Si potrà inoltre noleggiare fino a due batterie supplementari, che potranno essere ospitate all’interno del vano sella, per un’autonomia complessiva (batterie base, “core” e coppia di riserva) pari a circa 200 km. Il primo scooter elettrico equipaggiato con il sistema iOnex sarà il Kymco Many, velocità massima 65 km/h e una capacità di percorrenza che inizia a rivelarsi piuttosto interessante.

23 marzo 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento