Concentrato di sostanze nutritive benefiche, lo sciroppo d’acero è considerato un vero toccasana per la salute grazie al suo potenziale ricostituente, depurativo ed energizzante. Spesso, tuttavia, si ignora o si trascura un altro aspetto di questo prodotto, che si rivela molto utile nella dieta dimagrante: lo sciroppo d’acero è infatti caratterizzato da un notevole potenziale snellente e aiuta a perdere i chili di troppo, se inserito in un regime alimentare ipocalorico.

=> Scopri le ricette con lo sciroppo d’acero


Lo sciroppo d’acero si ricava dall’omonima pianta e si presenta come un liquido dal colore giallo ambrato che, solitamente, viene utilizzato come dolcificante naturale. Esistono alcune varianti basate sulla gradazione di colore, dal più chiaro al più scuro, a seconda del processo di raffinazione adoperato per lavorare la linfa estratta dall’albero.

Componenti

Ha un apporto calorico ridotto ed è composto da un prezioso mix di vitamine del gruppo B, sali minerali e antiossidanti. Oltre al saccarosio e all’acido malico, che conferisce il retrogusto acido, questo prodotto contiene potassio, calcio e ferro, nonché circa venti antiossidanti differenti, tutti preziosi alleati contro l’invecchiamento cellulare.

La presenza del magnesio, defaticante e benefico per il benessere in generale, così come del potassio, utile per contrastare la ritenzione idrica, rendono lo sciroppo d’acero ideale anche come componente dell’alimentazione degli sportivi: è possibile anche scioglierlo in acqua per realizzare bevande ipocaloriche ma energizzanti e defaticanti.

Per dimagrire

Per chi desidera perdere peso e, soprattutto, combattere il gonfiore, ritenzione idrica e cellulite, lo sciroppo d’acero si rivela molto prezioso. Usato come integratore aiuta a depurare ed eliminare i liquidi in eccesso, soddisfando allo stesso tempo il fabbisogno di sali minerali.

Nella dieta può essere usato come dolcificante al posto dello zucchero, grazie al suo basso indice glicemico. Per quanto riguarda le calorie, 100 grammi di prodotto ne contengono circa 250. È molto valido anche utilizzato come ingrediente per creare cocktail e bevande depurative da consumare nell’arco della giornata: ad esempio, bere al mattino, a digiuno, un bicchiere d’acqua con aggiunta di succo di limone e un cucchiaio di sciroppo d’acero favorisce il consumo di calorie e rappresenta un rimedio naturale contro la stipsi, agevolando il transito intestinale. Questa bevanda può anche essere arricchita di cannella in polvere e succo di mela.

=> Scopri le proprietà dello sciroppo d’acero


Il potere “brucia-grassi” dello sciroppo, che aiuta ad accelerare il metabolismo, può essere sfruttato al massimo per potenziare gli effetti di un regime dietetico, fermo restando la necessità di evitare diete troppo drastiche che possono creare problemi di salute se condotte senza controllo medico.

Il consumo di sciroppo d’acero non è esente da controindicazioni: devono prestare attenzione i diabetici e, soprattutto, coloro che presentano intolleranze o reazioni allergiche.

Un aiuto per lo stomaco

Lo sciroppo d’acero, infine, può rivelarsi utile e benefico anche per tenere a bada alcuni disturbi dell’apparato gastro-intestinale come gastrite, colite spastica e costipazione intestinale. Può essere reperito con facilità nelle erboristerie, nei comuni supermercati e negli store che si occupano di alimenti biologici.

18 aprile 2017
Immagini:
Lascia un commento