Sciopero trasporto pubblico Roma 12 ottobre 2018: orari e modalità

Venedì 12 ottobre 2018 sciopero del trasporto pubblico a Roma. L’agitazione che vedrà coinvolti i mezzi Atac e le metropolitane romane è stata indetta dalla sigla sindacale Cambia-Menti410, mentre quella che interesserà le linee periferiche gestite da TPL è stata proclamata da OSR FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL, che hanno inoltre proclamato uno stop anche per i mezzi Cotral.

Differenti gli orari di svolgimento dello sciopero del trasporto pubblico previsto il 12 ottobre, con durata variabile a seconda della tipologia di mezzi coinvolti. Il più esteso è quello che vede coinvolti i mezzi Atac, le metropolitane (A, B, B1, C) e le linee ferroviarie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. Fasce di garanzia attive da inizio turno alle 8:30 e dalle 17 alle 20, servizio fermo dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 al termine del servizio. Come specificato dall’azienda di trasporti, a rischio anche le linee notturne:

Nella notte tra l´11 e il 12 ottobre non garantite le corse delle linee notturne da N1 a N28 e della linea 913. Nella notte tra il 12 e il 13 ottobre non garantito il servizio delle metropolitane A-B-B1 e C e delle linee di superficie 8 e 115.

=> Leggi le opinioni dei romani riguardanti Mobilità e rifiuti a Roma

Avrà una durata di 4 ore, dalle 8:30 alle 12:30, lo sciopero del trasporto pubblico che interessa le linee periferiche TPL. Data la ridotta estensione dell’agitazione non sono previste fasce di garanzia per i viaggiatori. Stessi orari e durata per lo stop indetto da OSR FILT-CGIL/FIT-CISL/UILT-UIL per i mezzi Cotral, che saranno a rischio anche per lo sciopero indetto da OSP FAISA-CISAL e della durata di 24 ore. Come riferito da quest’ultima sigla sindacale:

L’organizzazione sindacale Faisa Cisal ha proclamato uno sciopero di 24 ore con astensione dalla prestazioni lavorative dalle ore 00:01 alle ore 5:29, dalle ore 8:31 alle ore 17:00 e dalle ore 20:01 a fine servizio.

9 ottobre 2018
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento