Si preannuncia un nuovo venerdì difficile per Roma. Il 26 giugno 2015 avrà luogo uno sciopero del trasporto pubblico capitolino della durata di 24 ore, con modalità quindi che interesseranno l’intera giornata. L’agitazione è indetta da UGL, ORSA TPL e FAST-CONFSAL.

Lo sciopero dei trasporti pubblici a Roma del 26 giugno 2015 prenderà il via alle 8:30 per poi interrompersi alle 17, in corrispondenza dell’inizio della fascia di garanzia. L’agitazione riprenderà alle ore 20 per poi concludersi al termine del turno di servizio.

A rischio durante lo sciopero di venerdì 26 giugno 2015 i mezzi del trasporto pubblico ATAC (metro A, B e C, autobus, tram e treni locali Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo) oltre al servizio periferico TPL. Le corse partite prima degli orari di inizio dell’agitazione (prima delle 8:30 e delle 20) è previsto portino a termine il proprio percorso.

Caos e disagi potrebbero verificarsi durante la giornata e interessare anche alcune linee notturne nella notte tra il 26 e il 27 giugno.

Anche in corrispondenza dello sciopero è tuttavia possibile lasciare la propria auto a casa e sfruttare una delle opzioni offerte dalla mobilità sostenibile in condivisione. Tra le possibilità a disposizione dei viaggiatori i servizi di car sharing (Enjoy, car2go o il Car Sharing gestito da Roma Servizi per la Mobilità Srl), car pooling e bike sharing.

25 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento