Sciopero nazionale dei trasporti pubblici venerdì 24 ottobre. Le modalità come di consueto varieranno da città a città, con possibili momenti di tensione legati alla mobilità nei capoluoghi maggiori. L’agitazione è indetta dall’Unione Sindacale di Base (USB) e coinvolgerà oltre al trasporto locale anche quello ferroviario e aereo.

Lo sciopero del trasporto pubblico avrà una durata di 24 ore, con differenti fasce di garanzia a seconda della città interessata dall’agitazione. In corrispondenza dello sciopero ricordiamo inoltre alcuni possibili servizi alternativi alla mobilità pubblica come ad esempio il car sharing, il car pooling e il bike sharing.

Orari e modalità di svolgimento

  • Milano: Lo sciopero dei mezzi pubblici nel capoluogo lombardo comprenderà tutti i mezzi ATM e prenderà il via alle 8:45 fino alle 15, per poi ripartire alle 18 e concludersi al termine del turno di servizio. Fino alle 8:45 della mattina e tra le 15 e le 18 saranno attive le fasce di garanzia a tutela dei viaggiatori. Informazioni dell’ultim’ora saranno fornite dal sito ufficiale di ATM, telefonando dalle 7:30 alle 19:30 al numero verde 02/48607607 o recandosi in uno degli ATM Point sparsi sul territorio comunale.
  • Roma: Nella Capitale saranno interessati autobus, tram e metropolitane dei servizi ATAC, TPL e Roma Servizi per la Mobilità. A rischio anche le ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Giardinetti, così come il trasporto extraurbano Cotral Spa. Lo sciopero fermerà i trasporti dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine turno. Fasce di garanzie previste dall’avvio del servizio fino alle 8:30 e dalle 17 alle 20. Informazioni in tempo reale sul sito ATAC, sulla piattaforma per dispositivi mobili (tablet e smartphone) muovi.roma.it oppure telefonando al numero 06/57003.
  • Napoli: Stop alle linee ANM nel capoluogo campano dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine turno. Come nella Capitale, le fasce di garanzia saranno quelle da inizio turno alle 8:30 e tra le 17 e le 20. I trasporti Cumana e Circumfregrea saranno invece a rischio dalle 8 alle 14:30, poi ancora dalle 17:30 a fine servizio. Informazioni disponibili sul sito ANM e al numero verde 800/639525.
  • Bologna e Ferrara: Nei due centri dell’Emilia-Romagna sciopero in vigore dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 a fine servizio. Fasce di garanzia da inizio turno alle 8:30 e tra le 16:30 e le 19:30. Aggiornamenti dell’ultim’ora disponibili sul sito TPER e chiamando al numero 051/290290.

Saranno inoltre previste alcune manifestazioni in quasi tutti i capoluoghi di regione, come ad esempio Roma, Milano, Firenze, Napoli e Torino, con la chiamata a uno sciopero generale promosso dalla stessa USB.

21 ottobre 2014
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento