Sciopero nazionale dei mezzi pubblici venerdì 15 maggio 2015. L’agitazione sindacale prevista per questo fine settimana è organizzata dalla sigla USB, interesserà l’intero territorio nazionale e avrà una durata di 24 ore, con orari e modalità di svolgimento differenti a seconda della città coinvolta.

A rischio durante lo sciopero dei trasporti pubblici di venerdì 15 maggio 2015 saranno i mezzi adibiti al trasporto locale come autobus, tram, metropolitane e alcune tratte ferroviarie. Questi orari e modalità di svolgimento di alcune delle principali città italiane:

  • Milano – Mezzi ATM fermi a partire dalle 8.45 fino alle 15 e di nuovo dalle ore 18 fino al termine del servizio.
  • Roma – Stop nella Capitale ai mezzi ATAC per quanto riguarda autobus, metropolitane, tram, filobus e ferrovie Roma-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Giardinetti. Mezzi fermi dalle 8:30 fino alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Non saranno inoltre garantite le corse notturne delle linee dal n1 al n27 e della linea 913 oltre alle vetture da n1 a n27 e le ultime corse metro previste dopo la mezzanotte nella nottata tra venerdì 15 maggio e sabato 16. Previsto inoltre un secondo sciopero di 4 ore indetto da SUL CT dalle 8:30 alle 12:30.
  • Napoli – Il servizio nel capoluogo partenopeo verrà garantito dalle 5:30 alle ore 8:30 e dalle 17 alle 20. Ultime partenze autobus previste mezz’ora prima dell’inizio dello sciopero (previsto per le 8:30); Metro 1 Piscinola-Garibaldi (ultime da Piscinola 9:10-17:27-19:44; ultima Garibaldi 9:20-18:07-19:54) – Funicolari Centrale, Chiaia, Montesanto e Mergellina (ultima corsa 9:20; prima corsa 17; ultima 19:50).
  • Bologna – Mezzi TPER fermi, nel rispetto delle previste fasce di garanzia, con le seguenti modalità: personale viaggiante bus e corriere dalle 8:30 alle 16:30 e dalle 19:30 a fine servizio; personale viaggiante dei servizi ferroviari dalle 00:01 alle 23:59 con fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

12 maggio 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento