Sciopero nazionale dei trasporti pubblici venerdì 25 novembre 2016. Treni e mezzi del trasporto pubblico locale saranno a rischio un’agitazione, che coinvolgerà vari settori (inclusa la scuola), della durata di 24 ore e con modalità di applicazione che varieranno nelle diverse città coinvolte.

Lo sciopero dei trasporti pubblici indetto per venerdì 25 novembre 2016 ha visto l’adesione di diverse sigle sindacali, che a livello locale (con modalità diverse per ciascuna azienda di trasporto) interesseranno il TPL. Di seguito le diverse modalità di svolgimento nelle principali città italiane e quelle relative ai treni Trenitalia, Italo e Trenord.

=> Leggi le ultime notizie sul trasporto pubblico

Trasporto pubblico locale

  • Milano – Per un’agitazione sindacale della durata di 4 ore, indetta dalla SGB (Sindacato Generale di Base), le seguenti linee potranno subire cancellazioni o ritardi tra le 11 e le 14:59: 201, 220, 221, 222, 328, 423, 431, 433.
  • Torino – Lo sciopero torinese è indetto dalle sigle territoriali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti. Si svolgerà con modalità differenti in base al tipo di trasporto: Servizio urbano e suburbano dalle 18 alle 22, inoltre saranno soggette a uno sciopero di 24 ore (con fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15) le linee 35 navetta, 39, 41, 43, 47, 48, 53, 54, 70, 73, 78, 79b, 80, 81, 82, 83, 84, 1 Urbana di Nichelino, linea 1 urbana di Orbassano, gestite dalla società Ca.Nova. La metropolitana si fermerà dalle 17:45 alle 21:45, le autolinee extraurbane dalle 10:30 alle 14:30 mentre la sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri e la sfmA Torino-Aeroporto-Ceres dalle ore 18.00 a fine servizio.
  • Roma – Sciopero di 24 ore nella Capitale, indetto dalla sigla Cambia-Menti M410. Coinvolgerà l’intera rete di trasporti (bus, tram, filobus, metropolitane e linee ferroviarie regionali Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle) e si svolgerà dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 fino a fine turno di servizio. Nella notte tra il 25 e il 26 novembre non saranno inoltre garantite le corse notturne delle linee A e B della metro, bus e tram 8,115 e 913, oltre alle linee notturne dalla N1 alla N28). I mezzi gestiti dalla RomaTpl saranno a rischio limitatamente alle fascia tra le 8:30 e le 12:30.
  • Bologna – A rischio per un’agitazione indetta dalla SGB (Sindacato Generale di Base) le corse tra le 11 e le 14:59. Saranno invece regolari quelle fino alle 10:59 e a partire dalle 15.
  • Napoli – Nel centro partenopeo a rischio sarà la linea 2 della metropolitana, gestita da Trenitalia. Lo sciopero partirà dalla mezzanotte per concludersi alle 21 del 25 novembre 2016. Sono tuttavia previste due fasce di garanzia: dalle 6 fino alle 9 e dalle 18 fino alle 21.

Treni

  • Trenitalia – Lo sciopero per quanto riguarda la principale azienda di trasporti ferroviari italiana si svolgerà dalle 0:00 alle 21:00 di venerdì 25 novembre, con la possibilità di diverse cancellazioni e ritardi durante l’intera durata dello sciopero. Sono tuttavia garantite alcune soluzioni di viaggio, consultabili nel dettaglio sul sito trenitalia.com.
  • Italo – Lo sciopero ferroviario coinvolgerà, nel medesimo orario previsto per Trenitalia, anche i treni Italo. Disponibili maggiori informazioni riguardanti le specifiche soluzioni di viaggio sul sito italotreno.it.
  • Trenord – Stesso orario (dalle 0:00 alle 21:00 di venerdì 25 novembre) anche per i convogli Trenord, per i quali sono tuttavia previste due fasce di garanzia durante la giornata (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21).

22 novembre 2016
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento